Harakiri Ancona a Vercelli:
al riposo sul doppio vantaggio,
perde 3-2 contro il Sestri Levante

SERIE C - Spagnoli ed Energe illudono la squadra di Colavitto che nella ripresa subisce la rimonta rossoblu firmata Margiotta e Forte (doppietta). I dorici scivolano al 12esimo posto e nel prossimo turno riceveranno il Pescara di Zeman

- caricamento letture

 

Energe

L’esultanza di Energe dopo il gol del raddoppio dorico (foto Ancona)

di Michele Carbonari

Harakiri Ancona sul neutro di Vercelli contro il Sestri Levante. Biancorossi avanti 2 a 0 al termine del primo tempo, nel secondo subiscono la rimonta dei rossoblu che vincono 3 a 2 e tornano clamorosamente a mani vuote dal Silvio Piola (chiuso al pubblico).

Spagnoli ed Energe illudono i dorici, in pieno controllo del match ma rientrati in campo troppo timorosi dopo l’intervallo, favorendo le reti locali di Margiotta e Forte (doppietta). La squadra di Colavitto incassa la seconda sconfitta consecutiva e rinvia l’appuntamento con la vittoria, che manca da quattro turni. I biancorossi restano a quota 20 punti, scivolano al 12esimo posto e domenica alla 20.45 al Del Conero se la vedranno contro il Pescara di Zeman terzo nel girone B di Serie C, nel tentativo di invertire la rotta e agguantare la zona playoff.

Mister-Colavitto-1-325x216

Mister Colavitto

La cronaca. Avvio favorevole agli ospiti, che collezionano un paio di occasioni in pochi minuti. Al 10′ Anacoura blocca facilmente il mancino a giro dal limite di Saco. Due giri di lancette e il bersaglio grosso è centrato: Saco duetta con Clemente sulla destra, cross di quest’ultimo e incornata vincente di Spagnoli che porta meritatamente avanti l’Ancona (ottavo gol in stagione e 20esimo in totale in biancorosso). La squadra di Colavitto prova a chiudere i giochi in contropiede già al quarto d’ora: angolo del Sestri Levante, ripartono gli ospiti con Cioffi che spara sul primo piano, attento Anacoura, sulla ribattuta c’è ancora Spagnoli ma stavolta calcia addosso al portiere locale, palla in angolo. Ancona pericolosa anche sugli sviluppi di una punizione dalla distanza (29′), schema che porta al tiro Paolucci, respinge sempre Anacoura. Il Sestri Levante si affaccia per la prima volta in area biancorossa solamente dopo la mezz’ora. Al 33′ Candiano calcia troppo debolmente per impensierire Perucchini. Al 40′ si spegne invece a lato il sinistro di Forte. I dorici resistono nel forcing rossoblu e nel finale di tempo trovano il raddoppio. Al 45′ il destro di Saco fa la barba al palo. Il raddoppio è solo rimandato di un minuto: Energe aprofitta di una ribattuta di Ancacoura sul tiro di Cioffi e deposita in rete lo 0 a 2. Al 47′ Parlanti entra in area ospite e indirizza un rasoterra sul primo palo, grande intervento in corner di Perucchini che salva i suoi.

Il Sestri Levante parte forte nella ripresa. Al 46′ squillo dal limite del neoentrato Sandri (al posto dell’ammonito Troiano), tiro deviato in angolo. Tempo due minuti e i rossoblu accorciano le distanze: Oliana lancia in verticale Forte che aggancia e con un bel pallonetto supera Perucchini ma centra il palo, arriva Margiotta e gonfia la rete. L’Ancona reagisce al 53′ con Cioffi che avanza e calcia centrale, blocca Anacoura. Al 57′ assist al bacio di Spagnoli per Energe che, in posizione di fuorigioco segnalata dal guardalinee, tutto solo in area manda alto. Torna a farsi pericoloso il Sestri Levante al 61′, la girata aerea di Oliana termina fuori di poco. I rossoblu locali trovano il 2 a 2 grazie ad una bella combinazione al 68′: Parlanti verticalizza per Margiotta che in area e superata la statica difesa biancorosso appoggia per Forte il quale deve solo depositare in rete a Perucchini fuori causa. L’Ancona è in difficoltà e rischia grosso appena un paio di giri di lancette più tardi: Pelizzari perde banalmente palla a centrocampo, riparte il Sestri Levante e palla che arriva a Margiotta il quale prova a piazzarla dal limite ma calibrando male il destro (nell’occasione ammonito Cella per una brutta entrata su Gala). All’80’ cambia la partita. Il Sestri Levanti salva clamorosamente sulla riga una conclusione ravvicinata dell’Ancona. Gol mangiato, gol subito. Immediato ribaltamento di fronte e Gala apre magnificamente per Forte che con un controllo altrettanto spettacolare si presenta a tu per tu con Perucchini che non può evitare il 3 a 2. I locali sfiorano il gol anche nel recupero, prima con Gala e poi con Candiano.

Il tabellino:

SESTRI LEVANTE (4-3-1-2): Anacoura 7; Gigliotti 6, Oliana 6, Matteucci 5,5 (67′ Grosso), Furno 6; Raggio Garibaldi 5,5 (67′ Gala), Troiano 5,5 (46′ Sandri 6), Parlanti 6; Candiano 6; Margiotta 7, Forte 7,5. A disp.: Olivieri, Raspa, Pane, Andreis, Nenci, Podda, Toci, Busatto. All.: Barilari.

ANCONA (4-3-3): Perucchini 6; Clemente 6 (75′ Dutu 6), Pelizzari 5,5, Celli 5,5, Martina 6; Saco 6,5, Gatto 5,5 (82′ Gavioli s.v.), Paolucci 6 (62′ Basso 5,5); Energe 6,5 (62′ Peli 5,5), Spagnoli 6,5, Cioffi 6 (75′ Kristoffersen 5,5). A disp.: Vitali, Testagrossa, Nador, Marenco, Agyemang, Radicchio, Barnabà, Mattioli. All.: Colavitto.

TERNA ARBITRALE: Di Cicco di Lanciano (Gentile di Isernia – Nirintsalama di Roma1).

RETI: 12′ Spagnoli (A), 45′ Energe (A), 48′ Margiotta (SL), 68′ e 80′ Forte (SL).

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Ammoniti: Troiano, Cioffi, Celli, Gavioli. Angoli: 6-4. Recupero: 8′ (2′ + 6′).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X