«Con le nostre trasmissioni
i marchigiani nel mondo
riscoprono le loro radici»

LA STORIA di Voce alla radio raccontata da Franco Lucca

- caricamento letture

voce_radio-e1685013860373
«Questo è uno spazio che mira ad arricchirti, a lasciarti qualcosa, invita a riflettere, riscoprendo le proprie radici e origini italiane»: così Franco Lucca descrive Voce alla radio, il programma nato per fare da ponte tra l’Italia e i marchigiani di Rosario in Argentina. 

«L’iniziativa di Voce dall’Italia all’Argentina – spiega Franco Lucca – sorge nella mente di due figli di immigrati italiani, che vogliono onorare e celebrare le loro origini, ricordando i loro genitori, legandosi all’Italia per chiudere il cerchio di viaggio, unendosi ai cuori “Azzurros” sparsi nel planisfero. A chi è venuto in nave, a chi oggi torna in aereo, a chi è arrivato speranzoso alla ricerca di “fare l’América”, e a chi vola nel vecchio continente con l’illusione di conoscerne le radici. Con quelle idiosincrasie e quell’idea di patria, radicamento e anche entusiasmo, che Voce.com.ar si sviluppa, abbracciando la più diversificata cultura italiana.voce_radio2-325x190 Con una rivista pensata per diffondere l’attività degli italiani nel mondo, a Rosario, in Argentina, e nelle Marche, in Italia. Ed in ogni angolo dove si trova un sogno italiano e una speranza di condivisione. Così nel 2019, spinto da quel motore con tanto sacrificio ed eccitazione, all’inizio dell’anno si disegna il sito, www.voce.com.ar , la rivista culturale online chiamata “Voce dall’Italia all’Argentina”, e si lancia nella società con una grande festa nell’associazione “Famiglia Marchigiana” di Rosario. Ha ormai più di 140 pubblicazioni, note e interviste, che coprono argomenti culturali, di arte, di moda, istituzionali, sportivi, musicali, sociali e di vario genere. È prodotto localmente e a livello internazionale dall’Italia. Alla fine dello stesso anno abbiamo trovato un accordo con la Cnn Radio Rosario, ed ottenuto uno spazio il sabato mattina, e riusciamo così a mandare la nostra rivista in onda in radio».
Prende così vita il programma “Voce alla Radio”, che viene trasmesso in diretta sull’ 89.5 Fm, su Cnn Radio Rosario, il sabato dalle 10 alle 11 ora argentina, e anche via streaming e i social network via Facebook in diretta, tramite l’app StreamYard, per l’Italia dalle 15 alle 16 ora italiana d’estate, dalle 14 alle 15 in inverno. Lo staff è formato dai suoi mentori Javier Pablo Lucca e Gustavo Fabián Santandrea, con la partecipazione speciale di Silvia Tamburriello come corrispondente da Ancona, dalle Marche. Bruno Santandrea è il web designer. E c’è anche Franco Lucca, figlio di Javier.

voce_radio3-325x205«Ho l’invito a partecipare a Voce.com.ar e Voce alla Radio, a ripagare in qualche modo un vecchio debito in sospeso che avevo con mio padre, ad accompagnarlo nel percorso della sua storia d’amore con l’Italia. Guida l’eredità dei nostri antenati italiani. D’altra parte, ho visto la felicità, la dedizione, l’impegno, la professionalità e l’affetto totale con cui hanno realizzato questo progetto, oggi trasformato in realtà. Accompagno quindi la proposta, con la sfida e a condizione di uscire dai cliché, dai luoghi comuni e dalle banalità. Ciò significa, a mio avviso, non mostrare dati o informazioni a disposizione di tutti e a portata di mano su Internet. Al contrario, portare testimonianze di ospiti, di protagonisti, raccontando storie di vita, che ispirano, che identificano, come una canzone che scopre un sentimento. Perché inoltre questo definisce e rispecchia lo spirito e l’essenza di Voce dall’Italia all’Argentina, un moderno magazine ma con un’anima da libro. Oggi che tutto è immediato e affrettato, a volte non sappiamo cosa leggiamo, cosa capita di leggere per caso, come quando lo facciamo con le etichette di shampoo, o saponi».
Come e dove ascoltare e vedere Voce alla Radio
LE DIRETTE del sabato (in Argentina dalle 10, in Italia dalle 14 novembre-marzo, dalle15 aprile-ottobre) Sulla Pagina Facebook di Voce alla Radio Sul Canale YouTube di Voce alla Radio Su Cnn Radio Rosario
LE REPLICHE del giovedì (dalle 14 ora italiana) Su Radio Internazionale di Genk, Belgio Contatti: e-mail [email protected]

voce_radio4

 

Il ponte via radio tra Marche e Argentina: l’idea di Javier Pablo Lucca: «Mia madre emigrò da Chiaravalle»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X