Accordo tra Confidi e Odcec
L’assessore Brandoni: «Dalla Regione
azioni di sostegno alle imprese»

MACERATA - L'assessore regionale è intervenuto al convegno promosso da Confindustria e Ordine dei commercialisti sul tema della sostenibili. Annunciate una serie di iniziative per agevolare l'accesso a credito
- caricamento letture

Confidi-5-650x366

di Luca Patrassi

Tre ore di confronto oggi pomeriggio nella sala riunioni di Confindustria Macerata per discutere di «Sostenibilità, innovazione e crescita: le nuove sfide della relazione Banca-Confidi-Impresa» e presentare l’accordo di partnership tra Confidi Macerata e Odcec (Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili) di Macerata e Camerino.

Convegno-Confidi-1-325x244

Gianluca Pesarini

«A livello di prospettive dell’economia mondiale – aveva osservato inizialmente Gianluca Pesarini, presidente di Confidi Macerata  ci sono segnali di miglioramento, il contesto economico finanziario attuale  però si presenta senza dubbio ancora complesso e difficile. Tanti problemi irrisolti che mettono a dura prova la “tenuta” delle imprese e delle famiglie. Alzare il costo del denaro è la soluzione che la Banca Centrale Europea sta adottando per frenare l’inflazione. Con tassi d’interesse più alti ottenere credito diventa tuttavia più costoso, mentre i margini delle imprese si contraggono a causa dei rincari energetici e della carenza delle materie prime. Come imprenditori siamo abituati a vincere le sfide, l’economia è in una fase incerta, l’Europa sta  crescendo mentre Cina e Stati Uniti stanno tenendo: la finanza è importante, le imprese hanno bisogno di energia, di credito che è il prodotto che serve per mandare avanti le imprese. Confidi Macerata è vicino alle imprese, ci troviamo per dialogare, l’accordo con l’Ordine dei commercialisti di Macerata e Camerino è importante, le Marche sono in una fase di transizione, vogliamo rientrare con l’Italia che tira, non scivolare verso il Sud, verso l’assistenzialismo».

Ed è proprio sulla tematica dell’accesso al credito ed in particolare sulla sfida da cogliere nelle nuove relazioni che si devono stabilire tra gli Istituti di credito, il Confidi e l’Impresa, che si è sviluppato il convegno  cui hanno partecipato numerosi imprenditori ed i professionisti iscritti all’Ordine.  Il presidente del Confidi Macerata, Gianluca Pesarini e il presidente dell’Odcec di Macerata e Camerino, Luca Mira, hanno presentato l’accordo di partnership tra i due enti, volto ad assistere e facilitare le imprese nell’accesso al credito, in particolare alla luce delle nuove sfide legate alla sostenibilità, innovazione e crescita.

Convegno-Confidi-2-325x244

Paolo Ceci

Il vice presidente di Confindustria Macerata, con delega al  credito, Paolo Ceci ha illustrato il quadro economico e creditizio con il quale le imprese  e le famiglie devono ogni giorno confrontarsi. Francesca Brunori, direttrice area credito Confindustria ha parlato delle tante attività  e progettualità che Confindustria attua  sulla tematica del credito, mentre Francesca Torchia, segretario generale Federconfidi, nella sua relazione ha evidenziato il ruolo fondamentale dei Confidi nel favorire l’accesso al credito, entrambe nei singoli interventi hanno toccato l’argomento delle nuove sfide legate all’evoluzione futura di Basilea 3 ed alla sostenibilità.

Confidi-7-650x366

 

Convegno-Confidi-6-325x244

Gianluca Pesarini e Marco Cucculelli

A coordinare gli interventi il docente della Università Politecnica delle Marche Marco Cucculelli. A chiudere a serie degli interventi l’assessore regionale al Credito, Bilancio e Finanze Goffredo Brandoni che ha ricordato ai presenti di gestire deleghe importanti e di essere arrivato da soli tre mesi, « tempo quasi tutto occupato dalla predisposizione dei bilancio ed ora dalla programmazione europea. Posso però dire che dal 2020 ad oggi la Regione ha preso una serie di iniziative a sostegno delle imprese ed ha anche istituito quel tavolo attraverso il quale passeranno le prossime iniziative del settore, iniziative importanti che saranno assunte attraverso la condivisione e dunque ne parleremo con le associazioni e con le forze sociali interessate».

In ogni caso Brandoni ha citato una serie di interventi ricordando come i finanziamenti in ballo siano importanti, particolare che è stato apprezzato dal delegato di Confindustria Paolo Ceci che ha sottolineato il cambio di marcia rispetto a prima: «Ora sta a noi intercettare i finanziamenti, sperando che la burocrazia non renda problematico l’accesso ai fondi». Il direttore di Confidi Macerata Macerata Leonardo Ruffini ha sottolineato i punti salienti della convenzione: attività di formazione sulle tematiche creditizie e la garanzia dei servizi accessori, abbattere le commissioni di garanzia e garantire un iter veloce delle pratiche.

 

Confidi-10-650x366

 

Confidi-8-650x366

 

Confidi-10-650x366

 

Convegno-Confidi-3-650x488

 

Convegno-Confidi-5-650x488

 

Convegno-Confidi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X