Si arrampicano dalla grondaia
e mettono a segno un furto:
residente li insegue con l’auto

LADRI - Sono almeno due i colpi messi a segno a Castelfidardo e Loreto. I malviventi hanno tagliato una cassaforte usando il frullino. Poi l'inseguimento fino a Porto Recanati. Indagini in corso
- caricamento letture

furto-furti-ladro-ladri-e1573589975862-325x237

 

di Alberto Bignami

Vede i ladri scappare, vestiti completamente di scuro, subito dopo il colpo messo a segno in un’abitazione a Loreto, quindi prende l’auto e li segue standogli sempre alle calcagna per poi però perderli all’altezza di Porto Recanati, mentre proseguivano verso sud e quando, forse, i malviventi hanno accelerato proprio perché accortisi che la vettura di quel residente gli stava dietro da troppo tempo.
Sono almeno due i furti messi in abitazione avvenuti nella serata di ieri, rispettivamente in via Asiago a Castelfidardo e successivamente a Loreto, in via Marche.
Il più rocambolesco è stato però quest’ultimo poiché i ladri, due persone che hanno agito probabilmente insieme a una terza che faceva da ‘palo’, sono entrati all’interno di un appartamento al secondo piano di un condominio dopo essersi arrampicati utilizzando la grondaia esterna dell’edificio e usandola a mo’ di pertica.
Arrivati al balcone, hanno forzato la finestra e una volta all’interno hanno cercato la cassaforte. Armati di frullino l’hanno tagliata per rubare quanto vi era all’interno. Arraffato il bottino, sono quindi fuggiti incrociando un residente che stava rincasando proprio in quel momento e che non ha potuto fare a meno di notare quelle due strane e sospette presenze che andavano via in tutta fretta con dei borsoni.
Nel frattempo ha anche avvisato i carabinieri. I militari dell’Arma hanno proseguito il pattugliamento del territorio coinvolgendo anche i colleghi di Porto Recanati ed effettuando il sopralluogo di furto.
La vettura inseguita era una Volkswagen nera ma di questa si sono perse le tracce.
Nel frattempo, le zone di Loreto, Castelfidardo e tutta la Valle Musone continuano ad essere controllate dalle forze dell’ordine che già nelle settimane scorse avevano sventato diversi furti. La zona però sembra essere stata presa di mira. da quella che forse non è un’unica e sola banda di ladri, ma più elementi che fanno da pendolari
Intanto proseguono in maniera fitta le indagini e i posti di controllo.

Faccia a faccia con il ladro: anziana aggredita e derubata in casa

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X