Sacchi ha fretta di fischiare,
nella bufera dopo Monza-Inter

CALCIO - Il direttore di gara maceratese non ha atteso il Var fermando l'azione che poteva portare sul 3 a 1 i nerazzurri. Rischia uno stop
- caricamento letture

juan-luca-sacchi

 

L’arbitro Juan Luca Sacchi, della sezione di Macerata, è nella bufera dopo la direzione di Monza-Inter che si è conclusa 2 a 2. Il motivo è aver fischiato troppo presto nell’azione che poteva portare al gol del 3 a 1 del difensore dell’Inter Acerbi. L’accusa era che dovesse attendere il Var. Lo avesse fatto sarebbe stata chiarita la dinamica di quanto accaduto. Ossia: Pablo Marì, difensore del Monza, è finito a terra non per un fallo subito da un calciatore della squadra nerazzurra, ma per un contatto con un compagno di squadra. In questo modo l’azione, regolare, avrebbe potuto proseguire. Secondo i quotidiani sportivi nazionali Sacchi potrebbe venire fermato per un po’ di tempo.

Un esempio recente nel campo di fischietti che sono stati messi in panchina dopo un errore riguarda l’arbitro Serra di Torino che ha diretto la sua seconda gara di Serie A mercoledì scorso, a distanza di quasi un anno da un errore commesso in Milan-Spezia (il 17 gennaio 2022): aveva fischiato un fallo su Rebic, calciatore della squadra di Milano, di fatto annullando un vantaggio dei rossoneri e il gol di Messias.

Per l’arbitro quella di ieri sera era la sesta partita diretta questa stagione in Serie A, la 37esima della sua carriera.

(Redazione Cm)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X