Il regalo di Natale del papà,
le fa incontrare Ultimo a Roma
«E’ stato fantastico» (Video)

CIVITANOVA - Maurizio Petrini ha accompagnato la figlia nella capitale ed è riuscito ad organizzare un faccia a faccia con il suo idolo. «Ero felicissima, ma allo stesso tempo non capivo niente - racconta la ragazzina ancora incredula - Mi ha abbracciata, ci siamo fatti una foto e mi ha lasciato un autografo». Il cantante ha postato il video su Facebook
- caricamento letture
Il momento in cui Agnese incontra Ultimo

di Francesca Marsili

Incontrare il cantante preferito è una sensazione indescrivibile, da perdere il fiato. Ancor di più se una sorpresa pensata come regalo di Natale dal proprio papà. È proprio quello che è accaduto questa mattina ad Agnese Petrini una ragazzina di 11 anni di Civitanova che è riuscita ad incontrare Ultimo mentre era a Roma con suo papà Maurizio.

cantante-ultimo-1-e1672303439676-325x213

Agnese Petrini a Roma con Ultimo

Un momento indimenticabile immortalato dal cantautore romano che ha condiviso il video sui propri profili social per raccontare la storia. Negli occhi di Agnese tutta la felicità di un incontro tanto inaspettato quanto emozionante.

«Ero felicissima, ma allo stesso tempo non capivo niente – racconta la ragazzina ancora incredula – Ultimo mi ha abbracciata, ci siamo fatti una foto e mi ha lasciato un autografo. E’ stato fantastico». A ripercorrere come è nata l’idea di provare a regalare un sogno a sua figlia il papà Maurizio Petrini.

cantante-ultimo-2-e1672257096454-650x618

Agnese e il papà Maurizio a Roma

«Stamattina siamo partiti per fare un giro a Roma. Ad Agnese non avevo anticipato che la mia intenzione era quella di provare almeno a cercare Ultimo, doveva essere una sorpresa. Dopo un giro al Colosseo ci siamo diretti verso San Basilio, dove abita». Il giovane papà spiega che nei giorni scorsi aveva costantemente controllato le pagine social del cantautore per capire se in questo periodo fosse a Roma. «Grazie all’aiuto di alcuni romani abbiamo scoperto quale era la sua abitazione. Abbiamo atteso di sotto, nella speranza di incontrarlo – racconta Petrini -. È uscito un suo collaboratore al quale abbiamo chiesto se Ultimo fosse in casa. Ci ha risposto che stavano partendo per la Liguria rendendosi disponibile per cercare di fare qualcosa per farci incontrare. Ho lasciato il mio numero di telefono, nella speranza di essere richiamato, volevo fare questo regalo a mia figlia».

Ed ecco che il telefono squilla, dall’altro capo il collaboratore: «Tra quattro minuti ci vediamo al bar “Del Parco”». Dove Ultimo fa sempre colazione quando è a Roma, vicino la sua abitazione. I piedi di Agnese iniziano a scalpitare, ha capito tutto, incontrerà il suo cantante preferito, quello che ascolta dalla mattina alla sera. Il momento magico nel parcheggio privato del bar. Agnese non può credere ai suoi occhi, Ultimo è lì, in carne e ossa. «Da dove vieni? » chiede il cantautore. «Da Civitanova Marche» risponde al settimo cielo Agnese. « Abbiamo fatto 400 chilometri per incontrarti», aggiunge papà Maurizio. Pochi interminabili, meravigliosi minuti che hanno regalato un sogno alla ragazzina, celebrati da un video diventato virale.

“Lei si chiama Agnese. Suo papà l’ha portata dalle Marche a Roma in cerca di Ultimo. Che bello!” Ha scritto il cantante a corredo del video nella pagine ufficiale di Facebook. Un ricordo che sicuramente Agnese custodirà negli anni. La giovane fan, studentessa di prima media, Ultimo lo segue da due anni. «L’ho scoperto tramite mia cugina – dice -. Ho già visto un suo concerto a Ancona questa estate e con papà abbiamo comprato già i biglietti per quello del 17 luglio prossimo a Milano. Di lui mi piacciono i testi e il modo che ha di raccontarli in musica. Lo ascolto anche con mio padre in macchina, appena mi sveglio e prima di fare ginnastica». Ultimo, al secolo Niccolò Moriconi, è indubbiamente tra i cantanti più popolari e amati del momento. La popolarità del cantautore romano ha avuto subito una crescita incredibile. Un percorso iniziato dalla vittoria tra la categoria giovani al Festival di Sanremo 2018 e proseguita con il secondo posto tra i big l’anno successivo.

«E’ una persona fantastica – conclude Petrini felice di essere riuscito a fare il regalo a sua figlia -, e questo non è scontato. È una persona estramente umile e disponibile. Nonostante andasse di fretta ha trovato cinque minuti per mia figlia che era letteralmente pietrificata. Vedere Agnese così emozionata è stato un regalo anche per me, ancora di più perché sono contento del fatto che ascolti musica dove i messaggi lanciati dai testi di Ultimo sono positivi. Immagino che per lei sia stato come per me incontrare Vasco Rossi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X