Altalena di emozioni
fra Casette Verdini e Trodica:
al 90′ finisce 2 a 2

PROMOZIONE - Al Nello Crocetti gli ospiti aprono e chiudono le marcature grazie ai gol di Cingolani e di Prosperi, mentre i locali realizzano grazie a Donnari e Ulivello a cavallo dell'intervallo. Entrambe le formazioni sono in corsa per i playoff
- caricamento letture

 

Casette-Verdini-Trodica

Una fase di gioco fra Casette Verdini e Trodica

 

Pari e patta nella sfida tutta maceratese del girone B di Promozione fra Casette Verdini e Trodica. Al “Nello Crocetti”, nella sfida d’alta quota, gli ospiti aprono e chiudono le marcature grazie ai gol di Cingolani e di Prosperi, mentre i locali realizzano grazie a Donnari e Ulivello a cavallo dell’intervallo. Termina 2 a 2. Entrambe le squadre sono in corsa per i playoff. La cronaca. Mister Busilacchi conferma il 4-1-4-1 visto nelle ultime uscite ed inserisce subito due terzi dei nuovi innesti giunti dal mercato: dentro Gambacorta come terzino destro (Ciccalè spostato a sinistra) e Pantone come esterno sinistro di centrocampo, mentre si siede in panchina Moriconi, che ha svolto solo tre sedute di allenamento con il resto del gruppo. I padroni di casa guidati da Roberto Lattanzi decidono di schierarsi a specchio in campo con Ghannaoui da frangiflutti davanti alla difesa e bomber Ulivello terminale offensivo.

WhatsApp-Image-2022-12-03-at-17.51.25-325x217Il primo vero squillo è degli amaranto quando (16’), sugli sviluppi del primo corner in loro favore battuto da Sejfullai, la retroguardia biancazzurra si perde la marcatura di Tidei che in sforbiciata sul secondo palo va vicinissimo al gol dell’ex. Due giri di lancette più tardi, però, è il Trodica a passare in vantaggio: Cingolani viene imbeccato verticalmente dalle retrovie e di prima intenzione, senza stoppare la sfera, brucia Grifi in uscita con un tocco mordido che finisce la sua corsa dritto nell’angolino.

WhatsApp-Image-2022-12-03-at-17.51.251-325x217

Il Casette Verdini

Al 27’ su una punizione calciata dalla destra il Casette Verdini troverebbe il pari con Fatone che si fa ingannare dal mancino a rientrare di Russo e si lascia sfuggire la sfera dalle mani, tuttavia per il direttore di gara (su segnalazione dell’assistente Dahou di Jesi) c’è un offside attivo di un giocatore locale che, pur non toccando la sfera, ustruisce il normale intervento del numero uno trodicense. Al 40’ il forcing degli uomini di Lattanzi si fa insistente e produce due occasioni: sulla prima è bravo Ciccalè a salvare sulla conclusione a botta sicura di Lami, mentre sulla seconda Marziali pecca di precisione e spedisce alto. Tuttavia, al 43’, gli sforzi del Casette danno i loro frutti perché sugli sviluppi di un corner nessun biancazzurro riesce ad allontanare la sfera che dopo un batti e ribatti resta nella disponibilità di Donnari il quale da due passi insacca la rete del pari.

WhatsApp-Image-2022-12-03-at-17.51.252-325x217

I tifosi del Trodica

La ripresa si apre nuovamente con i locali all’attacco, i quali dal 49’ al 52’ collezionano quattro ghiotte occasioni: prima Russo non riesce a tramutare in rete l’assist al bacio di Lami, poi ci riprova ma trova l’opposizione in tuffo di Fatone, successivamente Ulivello in rovesciata sfiora l’incrocio, infine è ancora Russo a provarci su punizione e a mettere i brividi all’estremo biancazzurro. La rete del sorpasso sembra comunque matura e, di fatto, al 56’ il coast to coast di Ulivello trafigge Fatone. La reazione del Trodica arriva al 69’ quando una bella combinazione sull’out di destra porta Frinconi al cross rasoterra indirizzato nel cuore dell’area di rigore, ma l’intervento in uscita bassa di Grifi mette fuori causa Ciccarelli, appostato per il tap-in.

Busilacchi-5-325x217

Mister Busilacchi

Mister Busilacchi non ci sta e decide di inserire forze fresche e al contempo passare alla trazione anteriore: 4-2-3-1 con Tartabini a fornire maggiore spinta a sinistra (fuori Porfiri con Ciccalè che passa centrale), Zandri e Moriconi in regia, Frinconi e Usignoli sugli esterni e Prosperi terminale offensivo. Al 81’ Gambacorta con un traversone vede l’inserimento a fari spenti di Usignoli che di testa incorna alto. Al 90’, però, il forcing offensivo trodicense abbatte il muro del Casette Verdini: Pantone lavora un gran pallone per Usignoli che con un perfetto rasoterra trova Prosperi, il quale all’altezza del dischetto trafigge Grifi per il definitivo 2-2.

WhatsApp-Image-2022-12-03-at-17.51.24-325x217Il tabellino:

CASETTE VERDINI (4-1-4-1): Grifi; Donnari, Tacconi, Tidei, Marziali; Ghannaoui (40’ st Galassi); Romanski (27’ st Ramadori), Lami, Russo, Sejfullai (33’ st Pianelli); Ulivello (37’ st Barchetta). A disposizione: Ciminari, Capozzucca, Menchi, Perrella, Ricciotti. All. Roberto Lattanzi.

TRODICA (4-1-4-1): Fatone; Gambacorta, Porfiri (27’ st Tartabini), Berrettoni, Ciccalè; Perfetti (30’ st Moriconi); Ciccarelli (30’ st Usignoli), Frinconi, Zandri, Pantone; Cingolani (33’ st Prosperi). A disposizione: Butteri, Cappelletti, Cartechini, Cognigni, Vipera. All. Massimo Busilacchi.

ARBITRO: Andrea Eletto della sezione di Macerata (Lorena Bejko di Jesi e Nabil Dahou di Jesi)

RETI: 18’ p.t. Cingolani, 43’ s.t. Donnari, 11’ s.t. Ulivello, 45’ s.t. Prosperi

NOTE: ammoniti Tidei, Romanski, Ciccalè, Prosperi. Corner: 5 – 3. Recupero: 8′ (3’ + 5’).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X