La Recanatese non sfonda:
pareggia con la Lucchese
e resta ultima in classifica

SERIE C - I giallorossi di Pagliari mpattano 0 a 0 contro i toscani all'Helvia Recina e restano da soli in fondo alla classifica con 4 punti. Mercoledì il turno infrasettimanale a Pontedera

- caricamento letture

 

Giovanni-Pagliari-1-325x217

Mister Giovanni Pagliari. 61 anni ieri

 

di Michele Carbonari

Nonostante torni a muovere la classifica grazie al pareggio interno contro la Lucchese, la Recanatese ora occupa l’ultimo posto solitario nel girone B di Serie C, con un bottino di soli quattro punti. Dopo tre sconfitte consecutive i giallorossi di mister Pagliari (ieri ha compiuto 62 anni) dividono la posta in palio nell’ottava giornata d’andata: all’Helvia Recina finisce 0 a 0. I leopardiani fanno ancora i conti con le difficoltà in avanti, non riuscendo a segnare. L’unico spunto pericoloso nel primo tempo di Ventola, il quale si fa murare dal capitano ospite con un dubbio tocco di mano che genera proteste. I toscani, invece, nel finale vanno due volte vicini al gol, bravo Fallani. Mercoledì la Recanatese potrà rifarsi nel turno infrasettimanale in quel di Pontedera in programma alle 18.

Recanatese_Fermana_FF-22-325x216

Marco Raparo

La cronaca. Mister Giovanni Pagliari rivoluziona la sua Recanatese. Restano in panchina Bagharia, Carpani, Senigagliesi, Marilungo e capitan Sbaffo. Il tecnico schiera i suoi con un 4-2-3-1, con Fallani tra i pali, Somma a destra, Quacquarelli a sinistra e Ferrante con Pacciardi al centro della difesa. Insieme a Raparo a centrocampo c’è Alfieri, mentre Minicucci, Zammarchi e Ferretti agiscono alle spalle dell’unica punta Ventola. La Recanatese si fa preferire in avvio e occupa la metà campo avversaria, tanto da far segnalare la prima conclusione in porta. Al 7′, defilato sulla sinistra, Ventola impegna Ciucchietti, che blocca senza problemi. Un paio di minuti e risponde la Lucchese con Semprini, il quale manda alto. Stessa sorte per il tentativo dalla lunga distanza di Raparo al 28′. Solo questo nella prima mezz’ora di gioco.

Recanatese_VisPesaro_FF-18-325x216L’occasione più grande della prima frazione porta sempre la firma della Recanatese, al 35′: Quacquarelli sfodera un bel mancino dal limite dell’area, il portiere ospite respinge mentre Ventola, sulla ribattuta, trova il muro di Tiritiello. I giallorossi protestano per un dubbio tocco di mano del capitano toscano. È della Lucchese, invece, l’ultima chances prima dell’intervallo, ma il colpo di testa di Bianchimano, sul cross dalla destra di Tumbarelli, termina sul fondo.

Gli ospiti approcciano meglio il secondo tempo, ma la Recanatese prende subito le misure con capitan Sbaffo in campo al posto di Ventola. La partita resta equilibrata e povera di emozioni. Qualche spunto in più dopo gli ingressi in campo di Giampaolo, Senigagliesi (il più vivace in avanti) e Marilungo. La Lucchese spaventa l’Helvia Recina con un bel tiro dalla distanza che finisce sull’esterno della rete. Sempre ospite l’ultimo tentativo del match: al 94′ Ravasio colpisce di testa sugli sviluppi di un angolo, ma Fallani si esalta e fissa lo 0 a 0 finale.

Il tabellino:

RECANATESE (4-2-3-1): Fallani; Somma, Pacciardi, Ferrante, Quacquarelli; Alfieri (80′ Carpani), Raparo; Minicucci (56′ Senigagliesi), Zammarchi (56′ Giampaolo), Ferretti (68′ Marilungo); Ventola (46′ Sbaffo). A disp.: Bagheria, Amadio, Longobardi, Tafa, Morrone, Marafini, Meloni. All.: Pagliari.

LUCCHESE (4-3-3): Ciucchietti; Quirini (46′ Alagna), Tiritiello, Benassai, Visconti; Tumbarello, D’Alena (77′ Ferro), Mastalli (67′ Merletti); Bruzzaniti (67′ Rizzo Pinna), Bianchimano (46′ Ravasio), Semprini. A disp.: Galletti, Maddaloni, Bachini, Franco, D’Ancona, Catania,, Camaiani. All.: Maraia.

TERNA ARBITRALE: Grandino di Alessandria (Rispoli di Locri – Montanelli di Lecco)

QUARTO UOMO: Costanza di Agrigento

NOTE: ammoniti: Raparo, Quacquarelli, Ferro; angoli: 9-3; recupero: 7′ (1’+6′)

Il derby è dell’Ancona (Foto) Spagnoli e Di Massimo stendono la Fermana

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X