Dopo 49 anni chiude il bar Casciotti
«Vi salutiamo con una bella festa» (Foto)

SARNANO - I fratelli Basilio, Alfredo e Donella hanno accolto per l'ultima sera i clienti nello storico bar di piazza della Libertà. «I motivi della chiusura? Due di noi sono già in pensione, ma anche l'aumento delle bollette, 35 euro al giorno in pratica che se ne vanno così, non ti fanno davvero venire la voglia di continuare»
- caricamento letture
bar-casciotti-10-650x488

Il brindisi dei clienti di fronte al Bar Casciotti

di Marco Cencioni

Un’anziana inciampa sul gradino di ingresso al bar e cade a terra. Il barista la guarda e le chiede: “Scusi signora, le pare questo il modo di entrare?”. No, non è una barzelletta. E’ solo uno dei tanti aneddoti che raccontano lo spirito e l’ironia di un personaggio, Basilio Casciotti, 70 anni a dicembre, uno dei titolari del Bar Casciotti in piazza della Libertà a Sarnano. Un’attività che, oggi, è rimasta aperta per l’ultima volta, per l’ultima domenica.

bar-casciotti-7-650x488

Basilio, Alfredo e Donella Casciotti per l’ultima sera dietro al bancone

Da domani, infatti, lo storico locale gestito dai fratelli Casciotti, Basilio, Alfredo e Donella, chiude dopo 49 anni. Il motivo? «Mio fratello è già in pensione, io ci sono appena andato. E’ semplice, è finita. Oggi è giusto concludere con una bella festa per salutare tutti», dice Alfredo, che il primo dicembre compirà 67 anni, che con Basilio ha mandato avanti il bar. Due caratteri diametralmente opposti ma che insieme hanno sempre funzionato.

bar-casciotti-11-325x244

«Sì ma anche l’aumento delle bollette, 35 euro al giorno in pratica che se ne vanno così, non ti fanno davvero venire la voglia di continuare», sottolinea Basilio. «E’ stato un bel viaggio, che è giunto al termine. Ringrazio quelli che sono qui stasera e tutti i nostri clienti, in generale», precisa commossa Donella, 57 anni, la sorella minore che non ha mai fatto mancare loro quel supporto necessario per andare avanti. Tre fratelli diversi ma uguali, che hanno passato la vita in quel locale che stasera è stato quello che ha sempre rappresentato: un pezzo della piazza di un paese per generazioni e generazioni di sarnanesi.  “Ti aspetto da Basilio” o “ci vediamo da Alfredo”, frasi che ogni cittadino ha almeno pronunciato una volta nella sua vita. Gli ultimi cocktail di una vita dietro al bancone li stanno servendo ora. Hanno preparato gli stuzzichini per l’aperitivo insieme alle classiche “du’ patate e du’ nocelle” e regalato a tutti un altro momento indimenticabile.

(foto di Jonathan Micucci)

bar-casciotti-14-488x650

bar-casciotti-15-488x650

bar-casciotti-16-488x650

bar-casciotti-17-488x650

bar-casciotti-18-488x650

bar-casciotti-19-488x650

bar-casciotti-20-650x488

bar-casciotti-21-650x488
bar-casciotti-1-650x365

bar-casciotti-2-650x488

bar-casciotti-3-488x650

bar-casciotti-4-650x488

bar-casciotti-5-650x488

bar-casciotti-6-650x488

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X