Lotta alle zanzare,
il Comune si attiva

MACERATA - L'amministrazione ha deciso di aderire al “piano nazionale di monitoraggio delle arbovirosi” posizionando delle trappole in 14 zone cittadine
- caricamento letture

 

zanzara-zanzare

La zanzara

Insieme all’arrivo dell’estate e del caldo arrivano anche le zanzare. Il Comune di Macerata ha deciso quindi di intraprende una lotta agendo con il trattamento delle caditoie stradali e degli specchi di acqua ferma con l’utilizzo di prodotti chimici ad azione larvicida. «La distribuzione avviene con cadenza quindicinale nei mesi compresi tra aprile e ottobre – spiega una nota dell’amministrazione -. In casi di precipitazioni straordinarie i tempi del trattamento vengono abbreviati. Questo particolare metodo di lotta alle zanzare, sempre più diffuso, permette di colpire solamente le zanzare preservando le altre specie di insetti, con particolare riguardo alle api e tutti gli altri insetti impollinatori».

Laviano_AperitiviEuropei_FF-8-325x217

Laura Laviano

«Di primaria importanza per il contenimento delle zanzare, oltre ai trattamenti effettuati dal Comune, sono le buone abitudini che ogni singolo cittadino può mettere in pratica per ridurre le condizioni favorevoli alla loro proliferazione – ha commentato l’assessore all’Ambiente Laura Laviano -. Stagni, sottovasi, grondaie non correttamente mantenute e qualsiasi altro contenitore che permetta la raccolta e il ristagno d’acqua, svolgono una funzione di serbatoio per la proliferazione dell’insetto. Oltre alle buone pratiche è possibile abbinare il trattamento chimico dei tombini di propria pertinenza con prodotti larvicidi ecocompatibili di libera vendita. Anche la cura del terreno sotto le siepi, con la rimozione delle foglie e lo sfalcio periodico dei giardini, limita la proliferazione delle zanzare».

«Oltre alle normali prescrizioni di legge, di competenza del servizio sanitario pubblico, il Comune di Macerata ha deciso di aderire su base volontaria al “piano nazionale di monitoraggio delle arbovirosi” posizionando delle trappole in 14 zone cittadine – conclude l’amministrazione -. La raccolta dei campioni e il conferimento all’istituto zooprofilattico sperimentale hanno cadenza settimanale e i dati sono resi noti nei report annuali dell’ente. Per sensibilizzare la popolazione sono stati effettuati dei seminari divulgativi con la distribuzione gratuita di prodotti larvicidi ecocompatibili».

È possibile approfondire l’argomento al seguente link: https://www.comune.macerata.it/ambiente-e-territorio/tutela-e-benessere-animali/zanzare/.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X