Sversamenti all’Hotel House,
«come può il sindaco dire
che il problema non lo riguarda?»

PORTO RECANATI - Luca Davide, presidente del comitato sicurezza del mega condominio, si rivolge ad Andrea Michelini: «I problemi sanitari, quando non vengono risolti, sono di competenza del primo cittadino»
- caricamento letture
luca-davide

Luca Davide, coordinatore cittadino della Lega

 

Sversamenti di liquami all’Hotel House, Luca Davide, presidente del comitato per la sicurezza, al sindaco: «stupisce che lei insista su un errore che sta provocando l’ilarità più accesa in tutti i cittadini. Insiste nell’asserire che i gravi problemi sanitari che stanno colpendo la popolazione della sua città nel condominio Hotel House sia un problema che non la riguarda, essendo dovere del condominio (tramite la sua amministratrice) provvedere alle dovute incombenze. Ciò che le sfugge e che la conduce a dette imbarazzanti giustificazioni è che i problemi sanitari, quando rimangono irrisolti, sono di competenza della massima autorità sanitaria locale, cioè lei». Il riferimento è alla risposta del sindaco Andrea Michelini sulla questione degli scarichi abusivi, il primo cittadino aveva risposto che la questione riguarda i privati e il Comune, che pure si è interessato alla vicenda, non può intervenire. Secondo Davide «non pare possibile che a lei (sempre riferito al sindaco, ndr) sfuggano così tanto i doveri in materia sanitaria, in ogni caso, non spettando a me mettere in discussione la sua buona fede, la invito a considerarmi un suo efficiente collaboratore in quanto altro non sto facendo che avvertirla del fatto che dinanzi ad un eventuale degenerazione della situazione sanitaria dovrà rispondere lei. Mi creda, non sto facendo finta di non sapere come stiano andando le cose. So perfettamente che l’amministratrice nominata nel 2019 dal Tribunale non ha dato corso al suo più importante dovere, cioè quello di iniziare immediatamente le azioni giudiziali di recupero credito nei confronti degli inquilini morosi, causando così la reazione dei paganti che per non sentirsi derisi hanno anche loro sospeso ogni versamento. È comprensibile che lei cerchi di evitare il coinvolgimento delle casse comunali, va però detto che la tutela sanitaria è un dovere più rilevante ed anche che non potranno a lei mancare gli strumenti per il recupero delle somme che dovrà sborsare il Comune». Davide conclude invitando il sindaco «a non ripetersi nel coinvolgere la politica sostenendo che queste critiche provengono da un leghista perché, lo sottolineo, questo leghista sta solo e sempre dalla parte della legge e dei regolari che subiscono la violazione delle leggi da parte di altri».

«Ancora sversamenti di liquami, indifferenza per l’Hotel House»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X