Scuole più sicure
con i sistemi di areazione:
al Comune 160mila euro

PORTO RECANATI - L'amministrazione ha ottenuto il finanziamento. Il sindaco Michelini: «Sulla scuola è solo il primo passo verso un percorso di maggiore attenzione»
- caricamento letture
michelini-andrea

Andrea Michelini

 

Sistemi di areazione nelle scuole di Porto Recanati, il Comune ha ottenuto il finanziamento per 160mila euro. Le scuole interessate sono la primaria e il plesso “Enrico Medi” della scuola secondaria di primo grado. «Il finanziamento – dice l’assessore all’Urbanistica Lorenzo Riccetti – ci consentirà di portare a termine la realizzazione del progetto in essere grazie anche ad un precedente stanziamento del Miur di ulteriori 200mila euro, con lo scopo di munire le aule delle nostre scuole di moderni sistemi di areazione che potranno rivelarsi fondamentali per garantire la sicurezza dei nostri studenti in una fase pandemica che non è ancora alle spalle e che in autunno potrebbe tornare a manifestarsi in modo più acuto. Abbiamo lavorato sin dal nostro insediamento alla caccia di fondi di enti sovraordinati per tale obbiettivo e l’essere riusciti ad intercettare somme così cospicue e determinanti ci ripaga del lavoro fatto». Saranno dunque scuole più sicure quelle che nel corso dell’anno scolastico 2022/2023 accoglieranno i nostri ragazzi. «Spero che l’ottenimento di tale finanziamento – aggiunge il sindaco Andrea Michelini – possa mettere a tacere le accuse di inerzia che l’opposizione ci ha più volte mosso in questa materia in Consiglio comunale. Abbiamo sempre avuto a cuore la salute dei nostri ragazzi e proprio per questo motivo ci siamo attivati, sin dal nostro insediamento, su tutti i fronti possibili che potessero essere propedeutici alla partecipazione a bandi preposti a tale scopo. Ringraziamo la Regione che ha premiato la nostra richiesta recependola sotto tutti i punti di vista. Questo è solo il primo passo verso un percorso di maggiore attenzione rispetto al passato sulla scuola. Lo dobbiamo ai nostri ragazzi e a tutti i docenti che con passione assoluta svolgono il loro lavoro. Implementare le condizioni di sicurezza era necessario».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X