“Storie d’Appennino”,
natura e sicurezza partendo
dalla “convivenza” con i lupi

EVENTO - "L'occhio nascosto dei Sibillini", in collaborazione con la biblioteca "Mario Ciocchetti" di Belforte, organizza tre incontri con esperti di montagna e di animali per analizzare storie e segreti dell'Appennino. Il 12 giugno si concluderà con una passeggiata ecologica
- caricamento letture
186551454_312539310441740_7622187669878689821_n-650x433

I componenti dell’associazione L’Occhio nascosto dei Sibillini

“Storie d’Appennino”. È questo il titolo del ciclo di incontri che L’occhio nascosto dei Sibillini ha organizzato in collaborazione con la Biblioteca di Belforte del Chienti.

Tre incontri con gli esperti ed un appuntamento finale dedicato all’ambiente prenderanno il via domani alle 21. «Il primo ospite a cui abbiamo pensato – dice il presidente dell’associazione, Stefano Ciocchetti – è Paolo Forconi. Uno dei più grandi esperti in Italia di grandi carnivori. La necessità di affrontare questo tema è nata dall’attualità che spesso vede presenti, anche nei centri abitati, esemplari di lupo che impauriscono i residenti. Sempre più spesso sentiamo parlare di cani che scompaiono, animali d’allevamento uccisi, e c’è tanto allarmismo perché non siamo abituati. Forconi ci parlerà di come è possibile convivere con questi animali».

Il secondo appuntamento è previsto per il 27 maggio, sempre alle 21, con Jacopo Angelini. «È un grande esperto di storia del nostro territorio – aggiunge Ciocchetti dell’Occhio nascosto dei Sibillini – e farà un excursus della storia della civiltà e dell’ambiente dei Sibillini dall’antichità fino ad oggi». Il 10 giugno, invece, sarà la volta di Gianluca Carradorini. «Ci parlerà di come affrontare la montagna in sicurezza – spiega Ciocchetti – . Purtroppo si verificano sempre più incidenti perché spesso, da inesperti, si sottovalutano i rischi che si corrono. Carradorini è un grande conoscitore del nostro Appennino e potrà insegnare a tutti come conciliare la passione per la montagna con la prudenza».

La chiusura del calendario è prevista per il 12 giugno, questa volta di domenica, alle 9, con la collaborazione del circolo giovanile belfortese “Uno nessuno centomila”. «Abbiamo organizzato una passeggiata ecologica – conclude Ciocchetti – per pulire il paese dai rifiuti. Crediamo sia importante, dopo i convegni, riunirci per qualcosa di pratico e utile all’ambiente e al paese».

(g. s.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =