Uil Fpl, nuovo consiglio direttivo,
Andrea Santavicca segretario territoriale

MACERATA - Il congresso del sindacato ha scelto i nuovi componenti e definito la segreteria. Il segretario regionale Marcello Evangelista: «Momento storico che ci chiede il coraggio di risposte speciali, innovative ed uniche»
- caricamento letture
uil-fpl-evangelista-

Al centro il segretario generale Marcello Evangelista con la nuova segreteria e Maurizio Piccioni (primo a sinistra)

 

Eletto il nuovo Consiglio direttivo territoriale di Macerata della Uil Fpl nel corso del congresso che si è svolto il 14 maggio a Macerata. Ne faranno parte: Andrea Santavicca, Rossano Fabiani, Laura Miconi, Maria Giuseppina Coppari, Stefano Paolucci, Maria Grazia Mariani, Andrea Pranzetti, Michele Acquaviva, Mauro Zucconi, Roberto Marini, Franco Tiberi, Maria Elena Guerrero De Jesus, Anna Califano, Maria Luisa Sfascia, Alessia Carlini, Ada Di Marco, Katia Micucci, Martina Tesei, Carmelina Messere, Luca Capezzani, Antonietta Battaglia, Stefania Cesaretti, Silvia Mazzante, Stefano Biasiolo. Il consiglio ha poi eletto la nuova segreteria con Andrea Santavicca nominato segretario generale territoriale coadiuvato da Anna Califano e Rossano Fabiani.

congresso-uil-fpl«Una segreteria all’insegna del rinnovamento e proiettata in avanti pur nella continuità assicurata dalla costante collaborazione del segretario generale uscente, Maurizio Piccioni, nella nuova veste di “consigliere esperto” – dice il segretario regionale della Uil Fpl, Marcello Evangelista -. Le delegate e i delegati che hanno presenziato ai lavori del Congresso hanno espresso il loro ringraziamento e apprezzamento alla segreteria uscente per il lavoro svolto in questi anni che hanno visto la Uil Fpl di Macerata svolgere un ruolo di primo piano nella contrattazione decentrata in numerosi ambiti ed enti del pubblico Impiego e accrescere non solo i propri iscritti nei comparti sanità, autonomie locali e terzo settore ma anche i consensi raccolti nelle elezioni Rsu: particolarmente lusinghieri soprattutto quelli in Sanità, nell’Area Vasta 3. L’assise congressuale – continua Evangelista – ha dato vita ad un dibattito molto partecipato, ricco di stimoli e costruttivo sul tema della dignità del lavoro, della sicurezza nei luoghi di lavoro e della difesa del lavoro attraverso il superamento del precariato e dell’equità salariale. In particolare nella mozione finale approvata all’unanimità si è dato mandato ai nuovi quadri dirigenti di continuare in maniera sempre più decisa, incisiva e costruttiva ad essere parte attiva in questo momento storico che è unico e che come tale ci chiede il coraggio di risposte speciali, innovative ed uniche. Come unica è quell’azione che vede tutta la Uil ai vari livelli impegnata in prima fila per “essere il cambiamento e non per adattarsi ad esso”».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =