Malore improvviso, morto Pietro Petrani:
«Tutta Treia cresciuta con la sua pizza»

AVEVA 80 anni e ieri è stato male all'improvviso. Ha aperto la prima pizzeria e pasticceria del comune. Il genero: «Lo conoscevano tutti, tantissimi messaggi di cordoglio». Il funerale domani nel santuario del Santissimo Crocifisso
- caricamento letture
pietro-petrani

Pietro Petrani

 

Alla pizza sfornata da Pietro non si rinunciava. Se si è nati a Treia era un must, non solo la pizza ma anche le paste. E oggi è stato un dolore per Treia scoprire che Pietro Petrani è morto (colpito da un infarto ieri). Aveva 80 anni e da un paio di anni aveva smesso di lavorare alla pizzeria pasticceria che portava il suo nome: “Da Pietro”. Una attività che ora portano avanti la figlia, Beatrice, il genero, Sestilio, il nipote Kevin e la moglie Rosa. A ricordare Pietro è il genero: «è stato il primo ad avere aperto a Treia una pizzeria pasticceria. Era il 1969, 53 anni fa. Era una istituzione per Treia, tutti i giovani andavano a mangaire la pizza e le paste da lui. Siamo cresciuti con la pizza e le paste di Pietro». Una ricetta, quella della pizza, che piaceva tanto e che per fortuna è stata tramandata a Sestilio, Beatrice e Kevin. «Era conosciutissimo – continua il genero –. Non dico quanti messaggi ho ricevuto. Tutta Treia mi ha scritto per farmi le condoglianze». Domani alle 10 l’ultimo saluto nel santuario del Santissimo Crocifisso di Treia. La camera ardente è aperta alla sala del commiato Bracalenti, a Montecassiano.

(Redazione Cm)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =