Banca Macerata, si avanza a grandi passi
Previsti anche una rotatoria
e un maxi parcheggio da oltre 5mila mq

LAVORI in contrada Acquavive lungo la Carrareccia, gli scheletri degli edifici sono adesso ben visibili nella loro conformazione. In linea col cronoprogramma dovrebbero terminare entro giugno
- caricamento letture
cantiere-banca-macerata6-650x366

Lo scheletro dell’edificio della nuova sede di Banca Macerata

di Mauro Giustozzi

Gli scheletri degli edifici sono adesso ben visibili nella loro conformazione, gli operai lavorano ora sulla coibentazione del tetto delle diverse palazzine che compongono il corpo centrale della nuova struttura che sta nascendo lungo la strada Carrareccia. La nuova sede direzionale e di rappresentanza di Banca Macerata in contrada Acquevive avanza a grandi passi ed i lavori si dovrebbero concludere nel rispetto del cronoprogramma che indica come termine il prossimo mese di giugno.

cantiere-banca-macerata7-325x183Anche nella vicina area che sarà destinata ad ospitare un ampio parcheggio a servizio della struttura i lavori sono piuttosto avanti, col terreno che è stato livellato pronto per accogliere le opere di sistemazione idraulica prima che vengano disegnati gli stalli di sosta, nonché l’entrata e l’uscita dei veicoli dal parcheggio. L’edificazione del centro direzionale di Banca Macerata contribuirà anche a migliorare la circolazione stradale grazie alle infrastrutture che saranno realizzate tra cui, in prossimità dell’attuale incrocio che si interseca lungo la strada Carrareccia, verrà infatti costruita anche una rotatoria che da un lato rallenterà la velocità dei veicoli lungo l’arteria principale e dall’altro faciliterà l’immissione delle auto provenienti dal capoluogo e quelle che usciranno dalla sede di Banca Macerata.

cantiere-banca-macerataL’area disponibile su cui è aperto il cantiere è di 15 mila mq, di cui circa 2,7 mila mq che saranno occupati dalla nuova costruzione ed altri 5/6 mila metri quadrati destinati ad un parcheggio di uso privato e pubblico. Questo progetto è nato dall’esigenza di Banca Macerata di realizzare una nuova sede direzionale rappresentativa ed efficiente, che allo stesso tempo diventi un punto di riferimento architettonico e funzionale del territorio circostante. La proposta dell’istituto di credito risulterà integrata nel contesto paesaggistico, rispettandone immagine e conformazione, ma allo stesso tempo possiede naturalmente un carattere particolare e distintivo che rende l’opera un elemento unico, architettonicamente e strutturalmente rappresentativo. Il nuovo edificio sarà modernissimo, tutto acciaio, vetro e cemento armato.

cantiere-banca-macerata2-325x183Il complesso edilizio perciò non utilizzerà forme inconsuete o materiali sfarzosi ma si configura, pur nella sua contemporaneità, con forme legate alla tradizione, all’architettura dei luoghi, con materiali semplici ma di qualità ed ecosostenibili che si integrerà nel paesaggio agrario della Val di Chienti caratterizzato sia dalla natura che dall’opera dell’uomo. Ci saranno grandi pareti con vetrate strutturali che, oltre ad inondare di luce gli ambienti, permetteranno a chi si trova all’interno di percepire e godere del paesaggio circostante mentre a coloro che guardano dall’esterno permettono di cogliere l’attività che vi si svolgono trasmettendo così quel senso di apertura e trasparenza che è uno dei valori dell’istituto bancario.

 

 

Banca Macerata, prende forma la nuova sede dell’istituto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X