Un progetto unitario
per 4 gruppi consiliari

CORRIDONIA - In vista delle elezioni si sono unite le civiche di 8 consiglieri. I portavoce, Nelia Calvigioni, Matteo Ceschini, Francesco Calia: «Vogliamo proporre la miglior sintesi di tutte le forze in campo. Vogliamo un cambio di rotta partendo dal confronto con i cittadini»
- caricamento letture
calvigioni

Nelia Calvigioni, ex sindaca ed ex presidente del Consiglio comunale

 

Quattro gruppi consiliari di Corridonia si uniscono per formare un progetto unitario in vista delle prossime elezioni comunali. Si tratta di Corridonia Futura, Corridonia Domani, Cambiare Corridonia, Vivere Corridonia. In totale a questi gruppi appartengono 8 consiglieri comunali. L’idea è di dare vita «ad una proposta civica che abbia al centro gli interessi della città» dicono i portavoce Nelia Calvigioni (Vivere Corridonia), Matteo Ceschini (Corridonia Futura e Corridonia Domani), Francesco Calia (Cambiare Corridonia).   

«In questi anni di esperienza amministrativa pur partendo da diversi schieramenti il gruppo si è formato, si è rodato, dando prova nel tempo di lealtà reciproca e di compattezza. Ognuno ha messo a disposizione con umiltà e serietà le proprie risorse, in modo disinteressato e trasparente, per puro spirito di servizio civico, cercando di lavorare nell’interesse del territorio – spiegano -. L’intento è quello di proporre la miglior sintesi di tutte le forze in campo, responsabilmente, accantonando le posizioni di parte per far emergere su tutto l’interesse generale, in un momento tanto critico quanto denso di opportunità, che devono essere raccolte. Una proposta civica nella quale incanalare tutte le energie positive, che rappresenti le varie realtà sociali del territorio, aperta ad ogni fattivo contributo di collaborazione. Pronta a dialogare con le forze politiche che non si rivedono nell’operato dell’attuale amministrazione.

consiglio-comunale

I consiglieri in aula

Un deciso cambio di rotta che dia avvio finalmente a un nuovo modo di amministrare la cosa pubblica, partendo dal confronto con i cittadini sui temi cruciali come l’edilizia scolastica, la riqualificazione delle aree urbane e delle periferie, il contrasto allo svuotamento delle frazioni che si stanno trasformando in satelliti dei comuni limitrofi, il sostegno all’associazionismo, un piano organico per lo sport, la definizione di una linea precisa su ambiente, territorio e turismo. Uno scatto d’orgoglio sull’offerta culturale che i nostri territori possono offrire». I gruppi mirano anche ad una «politica di rafforzamento delle strutture sanitarie del territorio, con la realizzazione di una adeguata rete di prossimità, tema sul quale l’attuale amministrazione ha da tempo dato forfait. Sappiamo che ci sono diverse criticità da migliorare, stiamo lavorando per mettere in campo una proposta equilibrata che tenga anche conto delle opportunità previste dal Pnrr. Una sfida impegnativa alla quale non ci possiamo e non ci dobbiamo sottrarre».  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni = 1