Lube a Piacenza per ritrovare il sorriso,
difficile il recupero di Anzani

VOLLEY - Trasferta insidiosa domani alle 20,30 in Emilia per i biancorossi, al debutto nel 2022 in SuperLega dopo il ko casalingo contro Milano in Coppa Italia. Assenti Juantorena e Kovar, in forse Jeroncic
- caricamento letture

 

Abbraccio-Lube

La Lube cerca il riscatto dopo il ko in Coppa Italia

 

Dopo un debutto nel 2022 da incorniciare in Champions League nella tana dello Zaksa e l’eliminazione a sorpresa nei quarti di Del Monte Coppa Italia contro Milano, la Lube Civitanova si appresta a disputare il suo terzo match del nuovo anno solare, questa volta in SuperLega Credem Banca Nel pomeriggio, i biancorossi partiranno alla volta dell’Emilia Romagna dove domani, mercoledì 19 gennaio alle 20,30 scenderanno in campo al PalaBanca contro la Gas Sales Bluenergy Piacenza per il recupero della 2a giornata di ritorno della Regular Season (i precedenti dicono che è la sfida numero 6 contro gli emiliani, biancorossi vincenti nei primi 4 match disputati, la Gas Sales si è imposta nell’ultimo). In base alle indicazioni dello staff medico, l’emergenza non dovrebbe rientrare. Difficile il recupero last minute di Simone Anzani, già sostituito domenica in modo egregio da Enrico Diamantini ma con la squadra a corto di cambi alla vigilia di un match oggettivamente complicato. Ancora in fase di recupero Osmany Juantorena e Jiri Kovar, in forse Rok Jeroncic.

balaso

Fabio Balaso

In classifica i cucinieri hanno perso una posizione durante lo stop forzato per i nove contagi da Covid-19. Perugia è al comando con 41 punti in 15 gare giocate, seguita da Modena a quota 33 con lo stesso numero di partite, mentre Civitanova è terza a 31 punti in 13 incontri, affiancata da Trento che è quarta con una partita in più e un quoziente set inferiore. Il quinto posto è di Piacenza con 25 punti in 15 gare. La ciliegina è arrivata nei quarti di Coppa Italia, grazie al 3-1 su Modena nel derby della via Emilia al PalaPanini con tanto di storico pass per la Final Four dell’Unipol Arena. L’ultima formazione della Gas Sales Bluenergy Piacenza: nel derby di Coppa Italia, il team di Lorenzo Bernardi è sceso in campo con Brizard al palleggio per l’opposto Lagumidzija, Caneschi e Holt al centro, Recine e Rossard laterali, Scanferla libero.

lube11-325x217

Difficile il recupero last minute per Simone Anzani

Le parole di Fabio Balaso (libero Cucine Lube Civitanova): «C’è molta amarezza per l’uscita dalla Coppa Italia perché volevamo arrivare alla Final Four, ma con Milano abbiamo sprecato le occasioni nel primo e nel quarto set. Dobbiamo voltare pagina grazie al campionato, cercando di portare a casa punti, ma non sarà semplice. Piacenza viene da una vittoria importante nel derby contro una rivale come Modena. Gli emiliani saranno tranquilli e consapevoli della propria forza, noi dovremo dare il 100%».

Le parole di Lorenzo Bernardi (allenatore Gas Sales Bluenergy Piacenza): «Giocando ogni tre giorni non è possibile fare grandi preparazioni. Arriviamo da una vittoria molto importante e da un traguardo straordinario. Essere alle Final Four di Coppa Italia significa aver svolto un buon lavoro e aver ottenuto un livello di gioco alto che finora forse non ha avuto molta costanza, però abbiamo dimostrato di saper giocare un’ottima pallavolo. Domani incontriamo un’altra grandissima squadra, abituata a vincere e che arriva da una grande delusione. Sarà un avversario agguerrito. Noi dobbiamo essere pronti e cercare di mettere in campo la qualità vista con Vibo e Modena».

Lube, addio alla Coppa Italia dopo 12 Final Four consecutive: Milano vince 3-1 a Civitanova

Quindici partite nel giro di due mesi: ecco il calendario aggiornato della Lube



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1