Imbratta palazzi con lo spray,
24enne patteggia 4 mesi

MACERATA - Il giovane era anche accusato di resistenza alla polizia. Gli imbrattamenti erano avvenuti in diverse vie tra cui corso Cairoli e via Verdi
- caricamento letture
Tribunale-Macerata_foto-LB-3-650x433

Il tribunale di Macerata

 

Imbratta con la bombola spray diversi edifici di Macerata, poi fa resistenza alla polizia: queste le accuse per un 24enne che ha patteggiato 4 mesi e 10 giorni. Il processo si è schiuso oggi al tribunale di Macerata. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Francesca D’Arienzo, il 24enne, originario di San Benedetto, il 12 dicembre del 2018 era in giro per Macerata e avrebbe iniziato a imbrattare con bombolette spray di colore verde, nero, argento, azzurro diversi palazzi: in via Pantaleoni, corso Cairoli, via Marchetti, via Verdi. In totale 29 i civici interessati dagli imbrattamenti. Sul posto era poi arrivata la polizia e in seguito ad una segnalazione gli agenti avevano individuato il 24enne come sospettato degli imbrattamenti. Il giovane a quel punto aveva tentato la fuga e una volta raggiunto da un agente avrebbe iniziato a sbracciare e a tirare calci al poliziotto. Bloccato e portato in questura avrebbe cercato di fuggire tirando calci e gomitate. Il giovane è difeso dall’avvocato Adalberto Palestini. Era accusato di resistenza e di deturpamento e imbrattamento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X