Batterie al litio dalla Cina,
maxi sequestro alle Dogane

CIVITANOVA - I funzionari ne hanno sequestrate 3.200, l'azienda rischia una multa fino a 100mila euro
- caricamento letture
batteria-al-litio

Una batteria al litio

 

Maxi sequestrato di batterie al litio arrivate dalla Cina. E’ stato messo a segno dai funzionari dell’Agenzia delle dogane di Civitanova. L’attività di controllo ha infatti evidenziato che la ditta produttrice cinese non risultava iscritta al Registro telematico pile e accumulatori, come previsto dalla legge, concernente pile, accumulatori e relativi rifiuti. In particolare è risultato che l’azienda in questione avesse provveduto a cancellarsi dal registro nell’anno 2016. In seguito all’accertamento della violazione, i funzionari hanno provveduto al sequestro cautelare di 8 colli contenenti 3200 “batterie al litio”, importate con 2 diverse bollette doganali, e all’irrogazione di una sanzione amministrativa pecuniaria, che va da un minimo di 30mila a un massimo di 100mila euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1