Morto sui binari a 21 anni,
il papà gli dedica un sonetto

MACERATA - Le parole dei familiari di Leonardo Zanconi che ringraziano quanti hanno dimostrato affetto e vicinanza e chi ha aderito all'iniziativa di donare il ricavato delle offerte alla Onlus "Sorrisi per l'Etiopia": «Sono più di mille euro e li abbiamo destinati all'associazione in memoria di Luca, Cristina, Alessio e oggi anche Leo, tutti giovani le cui vite si sono spezzate prematuramente»
- caricamento letture
leonardo_zanconi2-650x625

Lo striscione per Leonardo

 

I familiari di Leonardo Zanconi, 21 anni, morto mercoledì sui binari a Fontescodella, ringraziano tutti coloro che hanno dimostrato loro affetto e vicinanza.

leonardo-zanconi

Leonardo Zanconi

«Io e la mia famiglia vorremmo chiedervi cortesemente di pubblicare questi nostri doverosi ringraziamenti verso tutti coloro (e sono davvero tanti) che ci hanno dimostrato affetto e vicinanza – – scrive in una lettera inviata a Cronache Maceratesi David Zanconi, il papà di Leonardo-  Avremmo solo voluto avere un cuore più grande  per contenere tutte le stoccate che abbiamo ricevuto, infatti ogni abbraccio era un affondo ristoratore che entrava dritto nel cuore e ci colmava di gratitudine verso chi versava dentro tanto affetto. Abbiamo accettato la scelta di Leo, anche se in realtà lui non desiderava veramente questa strada, aveva altri progetti ben più luminosi, di cui andava fiero e dei quali amava rendere partecipi gli altri. Questa era la vera faccia della moneta di Leo, una faccia leggera che voleva aprirsi alla vita, purtroppo l’altro lato era di un colore diverso e pesava molto sulla prima, e quando lui la lanciava in aria, a volte si trovava nel palmo la faccia più pesante».

La famiglia ringrazia anche chi ha aderito all’iniziativa di donare il ricavato delle offerte alla Onlus “Sorrisi per l’Etiopia”. «Sono più di mille euro e li abbiamo destinati all’associazione in memoria di Luca, Cristina e Alessio…e oggi anche Leonardo, tutti giovani le cui vite si sono spezzate prematuramente – continua David Zanconi –  E’ questa una Onlus che si occupa direttamente di costruire scuole ed offrire un pasto caldo a quei bambini africani, nati in un angolo di Mondo dove non si conosce il significato della parola “superfluo” e sovente nemmeno quello della parola “necessario”. Ci sentiamo altresì di ringraziare a nome di Leo, i suoi compagni di scuola e gli amici del “Sasso” che gli hanno concretamente dimostrato tanto affetto». Nel ricordo di Leonardo a cui piaceva tanto giocare con le parole e le rime, il papà aggiunge una poesia che pubblichiamo sotto al testo. «E’ un sonetto che esalta i rapporti interpersonali, come linfa vitale che nutre inconsapevolmente, e vicendevolmente lascia una traccia quasi fisica, per cui quando c’è un trapasso è come se perdessimo un po’ della nostra fisicità, perché non avremo più la possibilità di attingere a quel nutrimento».

leonardo_zanconi

Il sonetto che dedicato dal padre a Leonardo

Tragedia sui binari a Fontescodella, 21enne travolto dal treno



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X