Nascosti in un’intercapedine
per oltre mille chilometri,
tre afghani trovati in un tir

CIVITANOVA - Hanno tra 18 e 21 anni ed erano partiti dalla Serbia a bordo del veicolo carico di pneumatici, aiutati a salire di nascosto da un uomo che ha chiesto loro del denaro. Hanno viaggiato in uno spazio di pochi centimetri e con un solo litro d'acqua. L'autista si è accorto della loro presenza solo quando si è fermato nella zona industriale per dormire. Disidratati e affamati, sono stati presi in carico da polizia e Croce verde
- caricamento letture
afgani-camion-dogana-civitanova-3-650x433

Il camion carico di pneumatici in cui erano nascosti i tre ragazzi

 

di Laura Boccanera (foto Federico De Marco)

Hanno percorso oltre mille chilometri nascosti in un camion che trasportava pneumatici, dalla Serbia fino a Civitanova. In tre sdraiati sopra al carico in un’intercapedine di pochi centimetri e con un solo litro di acqua a disposizione.

afgani-camion-dogana-civitanova-5-325x244

E’ il viaggio della speranza di 3 ragazzi di 18 e 21 anni scappati dall’Afghanistan e arrivati ieri sera a Civitanova nella zona industriale nascosti a bordo di un camion partito dalla Serbia. L’autista solo ieri sera dopo 3 giorni di viaggio, una volta fermo in zona industriale per passare la notte, prima di ripartire questa mattina per Ascoli dove avrebbe dovuto consegnare il carico di pneumatici, ha sentito bussare dall’interno. Una volta aperto ha trovato i tre ragazzi nascosti sulla sommità, in uno spazio di pochissimi centimetri. Una volta fatti scendere ha allertato 118 e polizia. La Croce verde arrivata sul posto ha dapprima constatato lo stato di salute dei tre giovani. Seppur provati e disidratati, affamati e assetati erano in buone condizioni. Scortati dalla polizia arrivata sul posto sono stati condotti in ospedale per i test anti Covid e per le prime cure. I tre giovani parlavano solo pashtu e le forze dell’ordine e soccorritori sono riusciti a ricostruire il percorso dei tre fuggitivi solo dalle parole dell’autista che parlava in inglese. Dall’Afghanistan sono riusciti a scappare raggiungendo la Serbia e da lì, approfittando di una sosta del tir, aiutati da un individuo al quale per l’organizzazione del viaggio avevano dato una somma di denaro, si sono nascosti nel camion diretto in Italia. I tre sono stati successivamente presi in carico dall’ufficio immigrazione e dalla Polizia Scientifica per il proseguo dell’attività connessa alla loro esatta identificazione. L’autista del Tir, un 38enne macedone è stato sentito in Commissariato e sono tuttora in corso ulteriori accertamenti. I tre giovani sono stati collocati in una struttura di accoglienza da parte della Prefettura di Macerata.

 

 

afgani-camion-dogana-civitanova-1-650x452

afgani-camion-dogana-civitanova-6-650x488

afgani-camion-dogana-civitanova-4-650x434

afgani-camion-dogana-civitanova-2-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X