Non si vedono le righe del campo,
Civitanovese-Corridonia non si gioca:
i rossoblu rischiano lo 0 a 3 a tavolino

PROMOZIONE - Sul campo di Morrovalle la pioggia battente ha impedito di vedere le linee. Assente il custode, patron Profili e gli altri dirigenti hanno provato a ripassarle ma non hanno fatto in tempo. Dopo 45 minuti l'arbitro ha mandato tutti negli spogliatoi
- caricamento letture

 

WhatsApp-Image-2021-09-19-at-15.08.58-325x297

La Civitanovese in mezzo al campo, prima dell’inizio del match e della pioggia battente

 

Pioggia battente a Morrovalle, non si vedono le righe del campo: non si gioca Civitanovese-Corridonia. Il match era in programma al Polisportivo, ma il parcheggio dello stadio era off limits a causa dell’International Motor Day. Quindi la società rossoblu si è subito mossa per trovare un campo dove disputare la seconda giornata del campionato di Promozione, girone B. Trovato l’accordo con il Valdichienti Ponte, si è deciso di giocare al Comunale di Borgo Pintura (fischio d’inizio alle 16). A ridosso del via è cominciato a piovere, tanto da impedire di vedere le linee bianche sul prato verde. Assente il custode del campo, i dirigenti della Civitanovese (compreso patron Profili) si sono adoperati per “ripassarle”. I tempi si sono allungati e attesi i 45 minuti l’arbitro Skura della sezione di Jesi ha mandato le due squadre negli spogliatoi. Nei prossimi giorni la federazione comunicherà se rigiocare il match o decretare partita persa alla Civitanovese, in quanto società “di casa” e quindi responsabile dell’accaduto. I rossoblu rischiano dunque lo 0- 3 a tavolino. 

Il tabellino:

CIVITANOVESE: De Marzo, Smerilli, Ruggeri, Sabatel, Mariani, Visciano, Gragnoli, Peretti, Chornopyshchuk, Gesuè, Russo. A disp.: Bonaiuto, Maggi, Balloni, Bangoura, Cordoba, Renzi, Granollers, Salvucci, Marini. All.: Buratti.

CORRIDONIA: Fall, Garbuglia, Filacaro, Cartechini, Cento, Colletta, Taglioni, Cesca, Ribichini, Ogievba, Tartabini. A disp.: Taborri, Sulo, Volpe, Lami, Andreozzi, Boccolini, De Giosa, Montecchiarini, Persichini. All.: Ciocci.

TERNA ARBITRALE: Skura di Jesi (D’Ovidio di Jesi – Giannoni di Pesaro).

(redazione CM)

Mastronunzio suona la carica, Tittarelli e Perez segnano: la Maceratese vince la prima

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X