Lo sprint di Alessandro Gattafoni:
in Croazia con 3 ore d’anticipo

CIVITANOVA - Missione compiuta con l'arrivo sulle coste croate dopo 20 ore di kayak
- caricamento letture
gattafoni-arrivo-4-650x488

La sponda croata

 

Con un anticipo di oltre 3 ore rispetto alle previsioni Alessandro Gattafoni ha compiuto l’impresa. Ha dimostrato che è possibile fare la traversata in kayak da Civitanova fino alla sponda croata e farla anche se sei malato di fibrosi cistica. Attorno alle 14,45 il civitanovese è arrivato fino al confine e una volta validata la sua impresa è finalmente risalito a bordo delle imbarcazioni che lo hanno scortato attraverso l’Adriatico. Sui social, sulla pagina ufficiale e su quella degli amici, in tempo quasi reale venivano registrate le tappe del viaggio: l’arrivo della notte, la spaghettata calata ad Alessandro dalla barca, il sorgere del sole all’alba di questa mattina e finalmente la vista della terraferma. Compiuta la missione Gattafoni è risalito a bordo e la barca a vela ha invertito la rotta per tornare verso Civitanova dove festeggerà a dovere, dopo un po’ di riposo.

 

gattafoni-arrivo-1-e1631368472360-619x650

Il momento in cui Alessandro Gattafoni è risalito in barca

gattafoni-arrivo-3-650x488

L’equipaggio con amici e sostenitori e l’equipe medica che ha scortato Gattafoni

gattafoni-arrivo-2-650x488

L’alba questa mattina dopo una notte di navigazione

 

Alessandro Gattafoni è partito: in kayak fino alla Croazia

Nel teatro Rossini gremito di amici Gattafoni lancia la sfida al mare «Non fa sconti, come la fibrosi cistica» (Foto)

Fibrosi cistica, l’impresa di Gattafoni: «C’è un nuovo promettente farmaco, le Regioni lo rendano disponibile»

Da Civitanova in Croazia col kajak, Gattafoni pronto a partire L’abbraccio della sua città

Traversata dell’Adriatico in kayak: la sfida di Alessandro Gattafoni per i malati di fibrosi cistica



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X