Quel manifesto
contro il green pass a Civitanova

COVID - Un gruppo ignoto di no-vax ha finanziato uno spazio pubblicitario di 6 metri per 3 all'ingresso della città con messaggi contro l'obbligo vaccinale. Alcuni cittadini chiedono la rimozione
- caricamento letture

 

manifesto-no-green-pass-1-e1630431216808-650x427

Il manifesto che campeggia sulla Statale nel territorio di Civitanova

 

Un manifesto di grandi dimensioni per protestare contro il green pass. Alla vigilia dell’obbligo di uso del certificato verde anche per una serie di servizi come i trasporti a lunga percorrenza, scuola e università, i no-vax hanno fatto affiggere un cartello all’ingresso di Civitanova. Il manifesto campeggia su di uno spazio a pagamento di un concessionario di pubblicità sopra il ponte sul Chienti che divide Civitanova da Porto Sant’Elpidio in una posizione visibilissima. Le scritte recano i temi cari ai no vax con il solito titolo sulle “verità da conoscere”. “No all’obbligo vaccinale, non siamo cavie da laboratorio” recita il cartellone 6 metri per 3 e in evidenza “no green pass”. Il manifesto non è firmato, ma i contestatori scrivono che “è realizzato con il contributo di cittadini liberi”. La foto è rimbalzata sui social dove alcune persone hanno espresso perplessità per il messaggio veicolato nel manifesto pubblicitario chiedendone la rimozione. 

(l. b.)

manifesto-no-green-pass

 

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X