Covid, 46 nuovi casi nelle Marche
«La maggior parte nella fascia 15-24 anni
Evitiamo che il contagio possa ripartire»

IL BOLLETTINO del servizio Sanità - Nelle ultime 24 ore l'incidenza dei positivi è salita al 4,7%. Più della metà dei contagi sono nel Piceno, 7 quelli nel Maceratese. Sei i sintomatici in tutta la regione. Il monito del governatore Francesco Acquaroli
- caricamento letture
Francesco-Acquaroli

Francesco Acquaroli

 

Sono 46 i nuovi casi di Covid nelle Marche. E’ quanto comunica il servizio Sanità delle Marche dopo l’esame nelle ultime ore di 1962 tamponi: 988 nel percorso nuove diagnosi (di cui 318 screening con percorso Antigenico) e 974 nel percorso guariti. L’incidenza dei positivi sale dunque al 4,7%. I nuovi contagi sono stati registrati: 7 nella provincia di Macerata, 4 nella provincia di Ancona, 2 nella provincia di Pesaro-Urbino, 4 nella provincia di Fermo, 27 nella provincia di Ascoli Piceno e 2 fuori regione. «Questi casi comprendono soggetti sintomatici (6 casi rilevati), contatti in setting domestico (10 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (21 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (2 casi rilevati), contatti con provenienza extra-regione (1 casi rilevato) e di 6 casi sono in fase di approfondimento epidemiologico. Nel percorso Screening un totale di n.318 test antigenici effettuati e 2 soggetti rilevati positivi (da sottoporre al tampone molecolare) un rapporto positivi/testati 1%».  «Dopo diversi giorni con numeri del contagio molto bassi, sempre inferiori ai 15 casi giornalieri, oggi purtroppo vi devo dare una brutta notizia. I contagi registrati questa mattina sono saliti – dice il governatore Francesco Acquarolila maggior parte nella fascia di età 15-24 anni. Speriamo che sia un caso sporadico, ma raccomando a tutti i cittadini sempre la massima cautela e attenzione per evitare che il contagio possa ripartire».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X