Decine di cessioni di droga
e una fuga per evitare l’arresto
In manette un 28enne

MACERATA - Il nigeriano Promise Okoro è stato fermato dalla Squadra Mobile per i fatti accaduti a giugno ai Giardini Diaz, quando due poliziotti rimasero feriti nel tentativo di bloccarlo. Ad aprile era stato arrestato dopo un blitz in una casa del centro storico
- caricamento letture

 

operazione-antidroga-giardini-diaz-3-400x225

Polizia ai Giardini Diaz

 

Sorpreso mentre spacciava dosi di eroina nelle vicinanze dei giardini Diaz di Macerata, riuscì a fuggire e due poliziotti rimasero feriti con prognosi di alcuni giorni. Il fatto risale a giugno. Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Squadra Mobile, diretta dal commissario capo Matteo Luconi, lo hanno arrestato. Si tratta di un nigeriano di 28 anni, Promise Okoro, raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip al tribunale di Macerata. Le indagini hanno consentito di individuare il 28enne come l’autore di decine di cessioni di dosi di droga. Decine anche i clienti che da lui avrebbero acquistato lo stupefacente. La tesi investigativa della Squadra Mobile è stata sposata dalla Procura di Macerata che ha chiesto ed ottenuto dal Gip l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 28enne. Il giovane era già stato arrestato ad aprile quando la polizia aveva messo a segno un blitz in una casa del centro di Macerata. Il giudice dopo la convalida aveva disposto l’obbligo di firma. Per Okoro, assistito dall’avvocato Alessandro Brandoni, sabato ci sarà l’interrogatorio di garanzia.

 

Blitz nella centrale dello spaccio, i quattro arrestati tornano liberi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X