Giorgia Meloni visita
il Parco del Conero

LA LEADER di Fratelli d'Italia è stata accolta dal presidente dell'ente Silvetti insieme al governatore Acquaroli
- caricamento letture

meloni

Meloni al Centro Visite del Parco del Conero

 

Una visita informale quella consumata nella mattinata di oggi da parte dell’onorevole Giorgia Meloni all’Ente Parco del Conero. Un chiaro segnale di forte avvicinamento tra il territorio marchigiano, e in particolar modo tra il tema delle riserve naturali, e la politica nazionale. E che sia stato scelto il territorio del Conero è la conferma che il Parco Naturale in questione sia un esempio virtuoso e fiore all’occhiello delle Marche, con tutti i presupposti per concorrere con i corrispettivi su base nazionale. «Il Parco del Conero sta studiando da parco nazionale – afferma il presidente, Daniele Silvetti – la forte apertura e il cambio di passo impresso dal nuovo consiglio direttivo che mi onoro di rappresentare si esprime non solo sul piano politico, ma ancor più su quello fattivo. Siamo, inoltre, ben felici di poter accogliere i rappresentanti dell’attuale vita politica nazionale a cui possiamo mostrare le bellezze del territorio e condividere i nostri progetti per lo sviluppo turistico e delle imprese che ne fanno parte». L’onorevole Meloni è stata accolta nelle sale del Centro Visite del Parco del Conero, dove si trovano anche le aule didattiche per le visite d’istruzione degli studenti delle scuole primarie e secondarie. All’incontro hanno preso parte anche il governatore delle Marche, Francesco Acquaroli, e il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio. Al termine della visita il presidente Daniele Silvetti ha omaggiato Giorgia Meloni di una shopper contente i prodotti tipici del Conero.

 

Giorgia Meloni promuove le Marche: «Sono tornata per il tagliando e trovo una regione all’avanguardia»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X