La Banda Mario in Lego
omaggio ai partigiani
del San Vicino

MATTONCINI - La foto pubblicata da un popolare account Instagram ritrae il battaglione, molto attivo nel Maceratese e la cui storia è stata riscoperta grazie al lavoro di Matteo Petracci
- caricamento letture

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lego War Review (@lego_war_review)

La Banda Mario, battaglione della Resistenza attivo nella zona del Monte San Vicino e nei territori di San Severino, Matelica, Castelraimondo e Gagliole, è stata ricostruita in Lego e condivisa da un popolare account di Instagram dedicato proprio alle rivisitazioni a mattoncini di famose imprese e personaggi della guerra. Un omaggio che arriva puntuale con la ricorrenza del 25 aprile, festa della Liberazione dal nazifascismo, e occasione come ogni anno di celebrare la memoria delle donne e degli uomini che combatterono nella Resistenza per liberare l’Italia. Una Resistenza molto attiva nel Maceratese dove, grazie alle ricerche di Matteo Petracci, si è riusciti a tenere le fila anche di questa incredibile storia di alleanza internazionale e lotta partigiana. La Banda Mario infatti era costituita da partigiani italiani, ex prigionieri alleati, jugoslavi, sovietici, ebrei e da somali ed etiopi. Un esempio di formazione partigiana internazionale. Quello che diventerà il battaglione “Mario” si distingue, nella storia della Resistenza italiana, per la provenienza dei suoi “patrioti stranieri”, come vennero indicati in alcuni documenti ufficiali, con un ossimoro molto significativo: erano britannici, francesi, polacchi, boemi, jugoslavi, sovietici, etiopi, somali ed eritrei. «A very mixed bunch» (un gruppetto molto misto”) li definì John Cowtan, un soldato inglese che fece parte del gruppo.

(Fe. Nar.)

Il Battaglione Mario e la vicenda di Villa Spada: la storia va in tv

Quello zio dimenticato dalla storia e ritrovato grazie all’archivio dei partigiani



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X