«Tagliando dell’abbonamento spostato,
l’Apm mi ha multato»
La protesta di una negoziante

MACERATA - Stefania Ceci, titolare di casa Idea in corso Garibaldi, era andata in negozio per pulire e ha lasciato l'auto al Garibaldi. Al ritorno la brutta sorpresa
- caricamento letture
ParcheggioGaribaldi_FF-2-325x217

Il parcheggio Garibaldi

 

«L’Apm sta approfittando delle mie disgrazie da negoziante». Stefania Ceci, titolare del negozio Casa idea in corso Garibaldi a Macerata è furiosa davanti a quella che considera l’ennesima beffa da parte di enti ed istituzioni. 
«Mia figlia ed io acquistiamo abbonamenti semestrali per il parcheggio Garibaldi. Naturalmente nei periodi di lockdown o in zona rossa, quando, il negozio è chiuso, non ne usufruiamo. Un giorno sono comunque andata in negozio per pulire e mettere a posto. Al ritorno alla mia auto ho trovato una multa di 11 euro perché il tagliando dell’abbonamento non era ben visibile. Si tratta di una tesserina che a volte si sposta. Può capitare tanto che ho chiesto qualcosa di adesivo ma non me lo hanno concesso. Ho chiamato l’Apm, ho chiesto se si poteva fare qualcosa visto che ho l’abbonamento e lo sanno benissimo. Ma niente, anzi mi hanno detto di pagare entro una settimana o la multa aumenterà». La negoziante si sente presa in giro: «Pago 90 euro ogni sei mesi per ogni abbonamento, non lo sfrutto per motivi indipendenti dalla mia volontà, non incasso nulla perché il negozio è chiuso. Non posso sopportare di essere anche multata».

(a.p.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =