97mila euro da recuperare,
il Comune chiama l’avvocato

MACERATA - Incarico da 10mila euro ad Angelo Medici di Corridonia che si dovrà occupare della revocatoria per cercare di recuperare il credito
- caricamento letture
adb-piazza-libertà

Il municipio (foto Andrea del Brutto)

 

di Luca Patrassi

Il segretario comunale Francesco Massi ha affidato un incarico professionale all’avvocato Angelo Medici di Corridonia per procedere alla revocatoria degli atti di donazione dei beni posti in essere da una signora maceratese che deve, per effetto di una sentenza passata in giudicato, circa 97 mila euro al Comune.

La spesa complessiva prevista per l’incarico professionale è di 10.200 euro, la cifra da recuperare è di circa 97mila euro, 90mila indicati dalla sentenza ai quali vanno aggiunti circa settemila euro a titolo di rivalutazione monetaria. Il Comune ha dunque valutato opportuno, sulla base delle indicazioni date dall’avvocato, percorrere la strada della revocatoria per cercare di recuperare il credito. Peraltro si tratta di una vicenda amministrativa e giudiziaria lunga e tortuosa, risalente alla seconda metà degli anni Novanta quanto la Provincia decise di espropriare il terreno di una signora maceratese per realizzare una scuola. Ne nacque un contenzioso che è andato avanti per decenni. In primo grado, nel 2012, il tribunale di Macerata condanna il Comune di Macerata in solido con la Provincia di Macerata al pagamento della somma di 304mila euro oltre rivalutazione ed interessi alla ricorrente a titolo di risarcimento danni e a rifondere alla signora le spese di giudizio liquidate in 18mila euro. Comune e Provincia pagano. La sentenza di Appello arriva nel giugno del 2020: la Corte ridetermina l’importo dovuto a titolo di risarcimento danni alla signora maceratese. La signora deve restituire al Comune e alla Provincia l’importo di circa 97mila euro ciascuno, oltre agli interessi legali. Ora, a distanza di quasi 25 anni dall’avvio del contenzioso, parte l’azione per la revocatoria degli atti di donazione posti in essere dalla signora maceratese.

Deve ridare 90mila euro al Comune ma nel frattempo ha donato tutto agli eredi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X