Investe un 38enne in bici,
automobilista si consegna dopo la fuga

SAN SEVERINO - Si tratta di un uomo di mezza età residente in città, si è presentato al comando della polizia locale: è stato denunciato. Aveva centrato in via San Michele un uomo che tornava a casa dal lavoro e poi era fuggito. Sul posto trovato anche lo specchietto dell'auto
- caricamento letture
auto-pirata-san-severino1-325x150

La bicicletta del 38enne scaraventata ai lati della strada

 

Si è presentato spontaneamente al comando della polizia locale, l’automobilista che ieri pomeriggio ha investito a San Severino il 38enne che stava tornando a casa dal lavoro in bici. Si tratta di un uomo di mezza età, residente in città, che è stato denunciato. Ieri intorno alle 17,45, ha centrato lungo la Provinciale 127, subito dopo il villaggio terremotati “Campagnano”, in via San Michele, un 38enne nigeriano residente in città, sposato e padre di un bambino, facendolo finire rovinosamente a terra. Lo straniero stava rientrando a casa dopo una giornata di lavoro in sella alla propria bicicletta quando è stato urtato da dietro e scaraventato di qualche metro. Le sue condizioni sono subito apparse gravi ai primi soccorritori, alcuni automobilisti che si trovavano a transitare lungo la strada che San Severino procede in direzione Tolentino. Sono stati loro a dare l’allarme al 118 che ha inviato sul posto un’ambulanza.

auto-pirata-san-severino

Lo specchietto retrovisore trovato sul luogo dell’incidente

Viste le condizioni dell’uomo è stato disposto l’immediato trasferimento in codice rosso all’ospedale di Macerata. Il ciclista, pur avendo riportato diverse fratture, non è in pericolo di vita anche se i sanitari si sono riservati la prognosi. L’investitore, intorno alle 20 di ieri sera, si è presentato spontaneamente al comando della Polizia locale. Gli agenti, guidati dal comandante, il sostituto commissario Adriano Bizzarri, e coordinati dal vice comandante, sostituto commissario Fabiana Forconi, e dall’ispettore capo, Marco Gatti, si erano messi subito sulle sue tracce dell’investitore dopo aver raccolto, sul luogo dell’incidente, i frammenti di uno specchietto retrovisore laterale e aver raccolto le testimonianze di alcuni automobilisti. Supportati dall’analisi delle telecamere, che monitorano costantemente il traffico, e dalla collaborazione con i carabinieri della stazione di San Severino, gli agenti della Polizia locale hanno espedito tutti gli accertamenti di legge segnalando alle autorità competenti, per i provvedimenti del caso, l’automobilista.

 

 

 

Torna dal lavoro in bici, investito 38enne E’ caccia all’auto pirata



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X