Tamponi di massa al via a Recanati
e in altri quattro comuni

COVID - Si parte il 19 gennaio e si andrà avanti fino al 22, coinvolti anche Montefano, Montelupone, Porto Recanati e Potenza Picena. I test si faranno nell'impianto di calcio a 5 di via Aldo Moro
- caricamento letture
Impianto-Sportivo-Calcio-a-5-Via-A.-Moro-Recanati-sede-dello-screening-anti-Covid-19-325x208

L’impianto dove sarà effettuato lo screening

 

Da martedì 19 gennaio partirà a Recanati lo screening di massa, in collaborazione con gli operatori dell’Area Vasta 3, nell’impianto sportivo di calcio a 5 in viale Aldo Moro, nei pressi dello stadio “ Nicola Tubaldi”, grazie alla disponibilità del presidente della società, Graziano Bravi. La partecipazione allo screening con test antigenico rapido è su base volontaria ed è gratuito. Il servizio sarà attivo dal 19 al 22 gennaio, tutti i giorni, dalle 8,00 alle 20 ed è rivolto ai cittadini dei Comuni di Recanati, Montefano, Montelupone, Porto Recanati e Potenza Picena. «In attesa delle vaccinazioni su larga scala è importante oggi contrastare la diffusione del Covid -19 con lo screening della popolazione per tutelare tutti e in particolare le categorie più fragili, dal rischio d’infezione – ha dichiarato il sindaco Antonio Bravi – Invito pertanto i recanatesi e i cittadini dei Comuni limitrofi a sottoporsi al test gratuito che ci permetterà di avere un quadro più preciso della diffusione in atto e ci consentirà di effettuare le azioni più adeguate per sconfiggere il coronavirus e riconquistare una vita più normale. Ringrazio il personale del Comune, gli operatori sanitari, le forze dell’ordine e i volontari che in questi giorni stanno lavorando assiduamente per mettere in moto la macchina organizzativa». Il personale sanitario e amministrativo, circa 100 persone, sarà a disposizione dei cittadini dal 19 al 22 gennaio, in due turni, in collaborazione con la Polizia locale, la Protezione civile, la Croce gialla e l’associazione Carabinieri in congedo. Per accedere al servizio sarà necessario esibire la Tessera Sanitaria ed il modulo di richiesta di accesso al test scaricabile anche dal sito www.asur.marche.it alla sezione news. Qualora il test risulti positivo, il soggetto sarà prontamente richiamato per effettuare il tampone molecolare di conferma e sarà posto in isolamento domiciliare con le raccomandazioni relative ai comportamenti da adottare. Lunedì 18 gennaio si insedierà la struttura organizzativa, da martedì 19 si darà il via alla rilevazione con tamponi per una capacità di circa 3000 utenti al giorno, fino a venerdì 22 gennaio. Un’ apposita segnaletica sarà predisposta per convogliare al meglio gli afflussi in auto e a piedi. Alle persone con disabilità saranno destinati parcheggi nell’area del piazzale di fronte alla scuola media. Ai residenti delle zone limitrofe si consiglia di recarsi a piedi e di entrare dal piazzale antistante la scuola media.
Nei prossimi giorni saranno resi noti i numeri di telefono dedicati di ciascun Comune a cui poter fare riferimento per avere eventuali altre notizie utili.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X