E’ morto don Lamberto Pigini,
sacerdote e imprenditore illuminato

RECANATI - Ha rilanciato l'azienda Eko e creato il Piginigroup. Numerosi i riconoscimenti ricevuti, nel 2019 ha festeggiato i 70 anni di sacerdozio. Domani camera ardente in Cattedrale dalle 8,30 alle 20. Sabato il funerale sempre a San Flaviano alle 9,30
- caricamento letture
don-pigini-recanati-FDM-1-650x434

Don Lamberto Pigini (foto De Marco)

 

AGGIORNAMENTO DELLE 17,15 – La camera ardente sarà allestita al duomo di Recanati domani dalle 8,30 alle 20. L’ingresso e la presenza verranno gestiti in accordo con le normative Covid. I funerali si terranno sempre nella Cattedrale di San Flaviano a Recanati sabato alle 9,30. La capienza massima della Cattedrale, stando alle regole di distanziamento, è di 200 posti, e parte di essi saranno occupati da parenti, familiari e conoscenti più stretti. Per questo la Diocesi di Macerata ha organizzato la ripresa della funzione religiosa e la sua trasmissione in diretta sia sul canale Youtube della Diocesi stessa sia sul canale 89 del digitale terrestre. In aggiunta la messa verrà proiettata anche in contemporanea nella chiesa di Cristo Redentore (Villa Teresa) anch’essa, con oltre 200 posti disponibili. 

***

Sacerdote e imprenditore recanatese conosciutissimo, è morto oggi a 97 anni Lamberto Pigini. Suo fratello, Oliviero, aveva fondato la Eko, azienda di Montelupone che si era affermata nella fabbricazione di chitarre e che don Lamberto riacquistò negli anni Ottanta e rilanciò con una politica imprenditoriale innovativa. Pigini si è spento oggi pomeriggio all’ospedale di Civitanova dopo essere stato ricoverato ieri per un malore. Da qualche tempo non stava bene.

don-pigini-recanati-FDMGiovanissimo aveva scelto la via del sacerdozio, tanto che nel 2019 aveva festeggiato i 70 anni di vita sacerdotale. Tanti i riconoscimenti ottenuti da don Pigini che nel 2013 venne nominato “Marchigiano dell’anno” e nel 2004 ha ricevuto la laurea honoris causa dell’università di Macerata. Una vita trascorsa tra il sacerdozio e le imprese. Non solo la Eko, che riuscì a rilanciare, ma anche la Piginigroup. Una azienda che ha radici lontane e che è cresciuta passando per le esperienze della casa editrice Eli e Tecnostampa. Oggi è diventato un vero e proprio distretto industriale della stampa, con pubblicazione di carattere enogastronomico e volumi scolastici per le scuole alberghiere. Pigini si è cimentato anche con il fumetto, lanciando l’idea di riproporre il latino sotto questa forma. È stato inoltre socio della Rainbow aiutando l’azienda di Igino Straffi a lanciarsi per poi crescere e diventare una delle più grandi realtà a livello mondiale.

(redazione CM)

PIGINI-FIORDOMO-60-ANNI-EKO

Don Pigini nel 2019 alla festa dei 60 anni della Eko con l’allora sindaco di Recanati Francesco Fiordomo



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X