Rapina in una orologeria,
condannato a 3 anni e 6 mesi

MACERATA - Imputato un 39enne di San Severino che nell'aprile 2018 mise a segno un colpo a Villa Potenza. Oggi la sentenza. Il bottino erano stati circa 25 orologi del valore tra i 150 e i 200 euro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
rapina-gioielleria-villa-potenza3-650x488

Sopralluogo della polizia alla orologeria

 

Colpo in una orologeria di Villa Potenza, condannato a 3 anni e sei mesi il rapinatore. Imputato un 39enne di San Severino, Marco Fiorello. Era il 3 aprile del 2018 quando un uomo era entrato nella orologeria “Gironella” di Borgo Peranzoni, a Macerata. Dopo aver minacciato la titolare con un coltello, l’aveva presa per i capelli e poi le aveva legato le mani con delle fascette in plastica di quelle usate dagli elettricisti e l’aveva chiusa a chiave nel retro del negozio. Alla fine il colpo aveva fruttato alcune migliaia di euro: il malvivente aveva portato via almeno 25 orologi, di varie marche e del valore di 150-200 euro ciascuno, e 150 euro in contanti. Sul posto era intervenuta la polizia che aveva liberato la donna. Le indagini nel giro di poco avevano portato a individuare il presunto autore della rapina, appunto Fiorello. L’uomo oggi è stato condannato dal Tribunale di Macerata a 3 anni e sei mesi per rapina e sequestro di persona.

(Gian. Gin.)

 

Colpo in oreficeria: lega le mani alla titolare, poi la chiude in una stanza



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X