Recanatese, un tris al ritorno in campo:
Rieti senza scampo al Tubaldi

SERIE D - I giallorossi, dopo quasi un mese di inattività, si impongono nel recupero della sesta giornata grazie a Senigagliesi, Sbaffo e ad un'autorete e agganciano in vetta il SN Notaresco
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Esultanza-Recanatese

La Recanatese in festa

 

di Michele Carbonari

Dopo quasi un mese di inattività la Recanatese torna in campo e annichilisce con un secco 3 a 0 il Rieti, anch’esso fermo da diverso tempo a causa del Covid. Il match del Tubaldi è valido per il recupero della sesta giornata d’andata del campionato di Serie D, che ora vede i giallorossi salire al primo posto in compagnia del SN Notaresco a quota 14 (in attesa del recupero del Campobasso, che segue ad una lunghezza in meno). Per gli uomini di Giampaolo è un gioco da ragazzi portare a casa il bottino pieno. La percezione è immediata, quando dopo appena un minuto Senigagliesi sblocca e alla mezz’ora Sbaffo mette al sicuro il risultato, arrotondato nel secondo tempo grazie all’autogol di Orchi. Nulla da fare per il Rieti, che in cinque partite giocate fino ad ora non è ancora riuscito a segnare una rete e si ritrova in piena zona playout. Domenica 6 dicembre i giallorossi saranno in trasferta in Molise contro l’Olympia Agnonese.

Sbaffo-e-Capezzani

Sbaffo, autore del raddoppio

La cronaca. Gol lampo della Recanatese: passa poco più di un giro di lancette, Pezzotti crossa dalla sinistra per Liguori che incorna e trova il muro della difesa laziale, sulla sfera si avventa Senigagliesi che di mancino lascia impietrito Saglietti. I leopardiani controllano bene il vantaggio senza troppi patemi e nella prima frazione concede solo un paio di occasione al Rieti, che si affaccia in avanti per la prima volta al 17′, con Fioretti che controlla in area e gira sopra la traversa un traversone basso dall’out sinistro. La Recanatese torna a macinare gioco e al 26′ il portiere ospite chiude splendidamente lo specchio a Pera. Il raddoppio è rimandato al 32′: Sbaffo parte da metà campo e avvia l’azione, avanza e allarga per Pera che restituisce al centro dell’area al biondo centrocampista giallorosso che di piede e di prima intenzione insacca per il 2 a 0 e realizza il suo secondo centro stagionale. L’ultima emozione arriva al 36′: l’ospite Marchi arriva al limite dell’area locale e a botta sicura trova la reattiva risposta di De Chirico. Nell’intervallo Mister Campolo inserisce Esposito (per Zona) e Brumat (per Marchi) e prova a dare una scossa ai suoi, che stazionano nella metà campo della Reacanatese ma senza impensierire la retroguardia. Tant’è che alla prima chances della ripresa i ragazzi di Giampaolo calano il tris: al 13′ Senigagliesi batte una rimessa laterale per Liguori che effettua un traversone per Pera, Orchi anticipa l’attaccante ma spedisce la sfera nella propria porta. La partita si mette in discesa per i leopardiani, che sfiorano il poker con Pera (fuori di testa) e con Brunetti (Saglietti devia miracolosamente in angolo l’incornata). La Recanatese rischia di allentare l’attenzione e il Rieti va vicino a realizzare il gol della bandiera con Fioretti, che spedisce a lato di un soffio. Superato il pericolo, capitan Pera si mangia un gol fatto da due passi dalla porta calciando addosso a Saglietti, che si rifugia in angolo. Nel finale Fioretti schiaccia troppo una punizione dalla sinistra. Termina qui un match mai in discussione, la Recanatese difende e festeggia il primato.

Il tabellino:

RECANATESE: De Chirico, Sbaffo (34′ s.t. Giaccaglia), Ferrante, Pera, Liguori (17′ s.t. Piccioni), Senigagliesi (17′ s.t. Morazzini), Pezzotti (41′ s.t. Candidi), Donzelli, Gomez, Grieco (29′ s.t. Raparo), Brunetti. A disp.: Santarelli, Togola, V. Scognamiglio, Guercio. All.: Giampaolo.

RIETI: Saglietti, Tiraferri (22′ s.t. Elefante), Zona (1′ s.t. Esposito), Orchi, A. Scognamiglio, Montesi, Marchi (1′ s.t. Padovani), Mattei (1′ s.t Brumat), Vari (22′ s.t. Nobile), Tirelli, Fioretti. A disp.: Rosati, De Vitis, Galvanio, Martinelli. All.: Campolo.

TERNA ARBITRALE: Balducci di Empoli (Longobardi di Castellammare di Stabia – Chiarillo di Moliterno)

RETI: 2′ p.t. Senigagliesi, 32′ p.t. Sbaffo, 13′ s.t. autogol Orchi.

NOTE: osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Diego Armando Maradona. Partita giocata a porte chiuse. Ammoniti: Montesi, Orchi, Fioretti, Morazzini. Angoli: 9-2. Recupero: 5′ (1’+4′)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X