Ascoli, esonerato Bertotto:
fatale la sconfitta di Venezia
Al suo posto è in arrivo Delio Rossi

SERIE B - La società ha preso la decisione: il tecnico piemontese è stato sostituito dopo la sconfitta del "Penzo", la quinta in otto partite. Il suo successore sarà l'esperto allenatore romagnolo, che esordirà sulla panchina bianconera nel derby di venerdì prossimo contro il Pescara
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

bertotto4

Bertotto che lascia il “Penzo” di Venezia: l’ultima immagine dell’allenatore bianconero

 

di Salvatore Mastropietro

Dopo una nottata di riflessione che ha fatto seguito alla sconfitta di Venezia, la società ha comunicato la propria decisione: Valerio Bertotto non è più l’allenatore dell’Ascoli. Un epilogo inevitabile che questa volta si è materializzato a differenza di quanto accaduto all’inizio della scorsa settimana, quando il patron Massimo Pulcinelli era tornato sui propri passi dopo averlo di fatto delegittimato con alcune dichiarazioni.

L’Ascoli ha comunicato l’esonero di Bertotto con una breve e coincisa nota apparsa sul proprio sito ufficiale: «L’Ascoli Calcio – si legge – comunica di aver sollevato dall’incarico di responsabile tecnico della prima squadra il Sig. Valerio Bertotto, al quale va il ringraziamento per l’impegno e la dedizione profusi fino ad oggi».

L’esperienza del tecnico piemontese, scelto tra lo stupore di molti dopo la lite estiva tra il patron e Davide Dionigi, si interrompe dopo otto partite in cui la squadra ha raccolto solamente cinque punti, frutto di una striminzita vittoria, due pareggi e cinque sconfitte.

delio-rossi

Delio Rossi

Sembra anche fatta per il suo successore. La società ha individuato in Delio Rossi il nuovo allenatore dell’Ascoli. Salvo sorprese, l’esperto allenatore classe 1960 arriverà in giornata in città per firmare il proprio contratto con il club bianconero. Numerosissime le squadre allenate da Rossi nel corso della propria carriera, tra cui Atalanta, Lazio, Palermo, Fiorentina e Bologna. Romagnolo di Rimini, torna in corsa dopo quasi un anno e mezzo di inattività. La sua ultima esperienza è stata con il Palermo, con cui aveva raggiunto i playoff senza poterli disputare a causa della giustizia sportiva. Farà il proprio esordio sulla panchina dell’Ascoli venerdì 4 dicembre al “Del Duca” contro il Pescara, che si appresta anch’esso a cambiare allenatore.

Ascoli sconfitto (2-1) a Venezia: soliti problemi e senza attacco, i fantasmi non se ne vanno

Ascoli, gli Ultras alzano la voce: «Bertotto deve dimettersi» Zanetti esulta: «Vittoria di personalità»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X