«Estorsione a cliente di Bm»,
indagine archiviata per Salicona
e direttore di filiale

INDAGINE - L'attuale direttore generale della Banca del Piceno è stato scagionato, insieme al bancario Alessandro Piccioni, dopo le indagini che erano partite per una denuncia. All'epoca era il numero uno dell'Area crediti. Nella foto i legali Andrea Netti e Valentina Romagnoli
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

banca-marche-3-650x366-650x366

 

Estorsione a una correntista, archiviata l’indagine in cui comparivano il maceratese Franco Leone Salicona, all’epoca direttore dell’Area crediti della ex Banca Marche e attuale direttore generale della Banca del Piceno, e del direttore della filiale di Ascoli della ex Banca Marche, Alessandro Piccioni.

netti-romagnoli

Gli avvocati Andrea Netti e Valentina Romagnoli

La vicenda è iniziata nel 2014 quando una cliente della banca aveva denunciato una presunta estorsione. La donna aveva due rapporti di credito con la banca, uno di 135mila euro, e un secondo di 45mila euro. La donna sosteneva che  nell’alveo di una ristrutturazione del debito era stata costretta a rifinanziare le due aperture di credito che aveva con una nuova, a suoi dire più costosa e gravosa, di 190mila euro. Dopo le indagini però non sono risultati profili di reato e la procura ha chiesto l’archiviazione. La cliente della ex Bm ha fatto opposizione e il 12 novembre si è svolta l’udienza (per Salicona presenti i suoi legali, gli avvocati Andrea Netti e Valentina Romagnoli). Il giudici ha sciolto la riserva nei giorni scorsi e ha deciso di archiviare l’indagine. «Impossibile che il direttore generale del credito venga a sapere di qualsiasi operazione venga fatta, Salicona non conosceva la signora e non ha mai gestito la sua pratica» dice l’avvocato Netti.

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X