Auto ricoperta di graffi,
c’era scritto il nome della ex:
condannata una 43enne

POTENZA PICENA - La donna era imputata al tribunale di Macerata per danneggiamento: 8 mesi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Tribunale-Macerata-2-650x433

Il tribunale di Macerata

 

Scrive il suo nome sull’auto dell’ex: condannata a 8 mesi per danneggiamento. Sotto accusa una 43enne di Civitanova. La donna era imputata al tribunale di Macerata. I fatti risalgono al luglio del 2016. Un 54enne che vive a Potenza Picena aveva trovato la sua auto ricoperta di graffi. Ad osservare meglio quei graffi, emergeva un nome di donna, quello della ex del 54enne, tra l’altro non un nome molto comune. L’uomo era andato a fare denuncia e aveva anche segnalato di aver ricevuto dalla ex dei messaggi in cui la donna diceva che avrebbe “sfregiato” la sua auto. Dopo le indagini svolte dai carabinieri della stazione di Porto Potenza, sotto accusa al tribunale di Macerata è finita la donna che oggi è stata condannata dal giudice Paolo Properzi del tribunale di Macerata a 8 mesi, così come chiesto dal pm Francesca D’Arienzo. Inoltre il giudice ha subordinato la sospensione della pena al risarcimento del danno.  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X