Matelica cala il tris in difesa:
presi Magri, Cason e Fracassini

LEGA PRO - Rinforzi di qualità per mister Colavitto, i biancorossi puntellano il reparto arretrato
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Kevin-Magri

Kevin Magri

 

Triplo colpo nel reparto difensivo per il Matelica. Vestiranno il biancorosso Kevin Magri, Stefano Cason e Matteo Fracassini. Il primo è un difensore centrale classe 1995, nato a Campobasso ed uscito dal settore giovanile del Chievo Verona che «vanta già un lungo curriculum avendo vestito le maglie di Lumezzane, Reggina, Paganese, Taranto e Vicenza – comunica la società del patron Canil -. Nelle ultime stagioni per lui 31 presenze e 4 gol in D al Campobasso e negli scorsi mesi 20 presenze ed 1 gol con l’Avezzano. «Ho sempre ammirato la società del Matelica – ha dichiarato Magri – e finalmente sono riuscito ad approdare in questa piazza. Quest’anno, non appena si è creata l’opportunità, ho infatti deciso senza pensarci due volte di venire qui e mettermi alla prova. Sarà una stagione particolare e difficile per tutte le squadre e tutte le categorie. Dopo tanti mesi di inattività ci impegneremo più del solito per ritrovare prima possibile ritmo ed intensità e tornare ad esprimere un buon calcio. Speriamo di poter tornare presto ad avere anche l’appoggio del pubblico, che per chi scende in campo è sempre un ulteriore iniezione di fiducia, noi comunque ce la metteremo sempre tutta, con grande voglia di impegnarci e dire la nostra ovunque».

Stefano-Cason-e1600953851267-325x195

Stefano Cason

Il secondo, Stefano Cason, è un centrale difensivo classe 1995, «dotato di una ottima struttura fisica, che nella scorsa stagione ha ben figurato nella Pianese con 21 presenze – si legge nella nota del club -. Dopo aver effettuato il settore giovanile nelle fila dell’Atalanta, per lui 17 presenze nelle fila della Primavera del Varese, poi l’arrivo alla Robur Siena in D (31 presenze e 5 gol). Numeri importanti che gli sono valsi l’approdo a Melfi in Serie C, la prestigiosa chiamata in Serie B di Ternana e Trapani e poi a seguire le esperienze alla Carrarese in C, al Catanzaro, alla Virtus Francavilla e per finire negli scorsi mesi alla Pianese». «Sapere di arrivare in una società seria e in una piazza ambiziosa – ha dichiarato Cason – sono le motivazioni che hanno orientato la mia scelta verso il Matelica. Vivere la prima stagione nei professionisti con la maglia di questa Società è una grande occasione di riscatto per alcuni di noi e ci stimola tutti a far bene. L’esordio in C è un momento emozionante e speciale, per questo ci stiamo preparando al meglio, non tralasciando nessun aspetto. Dopo tanti mesi di lontananza dai campi e tante incognite legate al momento che stiamo vivendo non vediamo l’ora di tornare a fare sul serio e di dimostrare il nostro valore».

Fracassini-MatteoIl terzo acquisto, Matteo Fracassini, è un difensore esterno classe 2000. Nato a Perugia, dove ha svolto tutta la trafila del settore giovanile, Fracassini «vanta già numerose esperienze da quando diciassettenne esordì in Serie D con la maglia del Villabiagio, prima di approdare l’anno dopo sempre in Serie D ma alla Jesina, con la quale colleziona ben 31 presenze – scrive il club -. Acquistato dall’Arezzo, nelle ultime due stagioni era stato mandato in prestito prima al Follonica Gavorrano e poi allo Sporting Club Trestina». «Sono stato strafelice della chiamata del Matelica. Una ottima piazza – ha commentato Fracassini – una società ambiziosa con la dirigenza, il mister, il direttore e tutti i compagni di squadra che mi hanno sin da subito accolto benissimo. Arrivo con grandissime motivazioni ed una voglia assoluta di ben figurare e cercare di mettere in mostra le mie qualità. L’ambiente ci mette nelle migliori condizioni per lavorare ed essere sereni. L’obiettivo è quello di far bene prima di tutto a livello di squadra, sperando anche di potersi togliere qualche soddisfazione a livello personale».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X