Minacce al sindaco di Civitanova:
«Voglio un posto di scrutatore
o brucio il seggio elettorale»

IN AULA - Un 54enne è imputato al tribunale di Macerata, oggi si è svolta la prima udienza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
sindaco-fabrizio-ciarapica-archivio-arkiv-civitanova-FDM-1-650x434

Il sindaco Fabrizio Ciarapica

 

«Voglio un posto di scrutatore o do fuoco al seggio». Questa la minaccia che avrebbe ricevuto il sindaco di Civitanova, Fabrizio Ciarapica, da un 54enne. L’uomo, Franco Corallini, civitanovese, che ora è sotto accusa al tribunale di Macerata per il reato di minaccia a un pubblico ufficiale, il 19 febbraio del 2018 si sarebbe presentato al comune di Civitanova. Poi, dice l’accusa (sostenuta dal pm Francesca D’Arienzo), l’uomo avrebbe detto al sindaco che voleva un posto da scrutatore per lui o un famigliare, alle elezioni che si sarebbero svolte il 4 marzo e che se non gli fosse stato dato allora avrebbe dato fuoco al seggio numero 27 di Civitanova, dove vota. L’episodio era stato denunciato e ora il 54enne è sotto accusa al tribunale di Macerata. È difeso dall’avvocato Diego Perrone. Oggi si è aperto il processo, poi rinviato al 16 settembre 2021 quando tra i testimoni verrà sentito anche il primo cittadino di Civitanova.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X