Stroncato da un male,
muore imprenditore di 64 anni

SAN SEVERINO - Addio a Furio Ruggeri, da tempo lottava contro una malattia. Era titolare di un'impresa del settore infissi. Lascia la moglie Angela e i figli Daniele e Laura. Il funerale domani alle 9,30 a San Domenico
- caricamento letture
furio-ruggeri

Furio Ruggeri

 

Lutto a San Severino per la morte dell’imprenditore Furio Ruggeri, aveva 64 anni. Il suo cuore ha smesso di battere ieri pomeriggio a causa di una malattia che non gli ha lasciato scampo. Era molto noto in città e non solo per via della sua impresa artigianale specializzata nel settore infissi, che aveva fondato da giovane a Taccoli. Negli ultimi anni gli dava una mano anche il figlio Daniele, con grande impegno. Ruggeri lascia anche la moglie Angela e la figlia Laura, impiegata al Blugallery. Gentile e riservato, Furio Ruggeri viene ricordato da chi lo ha conosciuto come un uomo profondamente dedito al lavoro e legatissimo alla sua famiglia. Aveva perso il padre da giovane, ma non si era mai arreso alle difficoltà, dopo aver frequentato l’istituto professionale a San Severino aveva subito iniziato a lavorare, costruendo dal niente la sua attività, al quale ha saputo dare solidità e continuità negli anni, con la soddisfazione che il figlio ha scelto di lavorare nell’azienda di famiglia. Ruggeri si era impegnato, sull’onda della passione del figlio Daniele impegnato nella squadra del Rione di Contro del Palio dei Castelli, nello sponsorizzare la manifestazione e nel sostenere diverse iniziative. Così lo ricorda il compagno delle elementari Luigi Ranaldi, ex dipendente comunale: «Conoscerti sin dalle elementari è stato un onore, esserti stato un amico sincero. Un abbraccio a tutta la tua splendida famiglia ed un arrivederci Furiò». Il funerale domani alle 9,30 partendo dalla camera mortuaria dell’ospedale per la chiesa di San Domenico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X