Si masturba alla fermata del bus,
anziano denunciato dai carabinieri

MACERATA - L'uomo, un ultrasettantenne residente nel capoluogo, sorpreso ieri sera da due militari in borghese su una panchina del terminal Giardini Diaz
- caricamento letture

 

autobus_terminal_pullman-e1589629834274-325x243

 

Si masturba alla fermata del bus, denunciato dai carabinieri per atti osceni in luogo pubblico un uomo ultrasettantenne residente a Macerata. E’ successo poco dopo le 20 di ieri al terminal Giardini Diaz, davanti ad alcuni presenti in attesa dell’arrivo dell’autobus. Sono stati due carabinieri in borghese, impegnati in un servizio nei parchi, scali ferroviari e terminal finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti, a notare l’uomo che, seduto sulla panchina, si stava apertamente toccando le parti intime senza curarsi della presenza delle persone che in quel momento stavano attendendo l’arrivo dell’autobus. I militari hanno richiesto l’intervento dei colleghi in uniforme del Radiomobile che hanno proceduto all’identificazione dell’uomo responsabile del reato di atti osceni in luogo pubblico. Il reato prevede in caso di condanna il pagamento di una sanzione amministrativa da 5mila a 30mila euro, ovvero la pena della reclusione da quattro mesi a quattro anni e sei mesi se il fatto è commesso all’interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori e se da ciò deriva il pericolo che essi vi assistano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X