Furto durante le prove,
trova il ladro e gli parla di inclusione:
restituito il bottino

CIVITANOVA - Una attrice del Teatro della comunità è stata derubata di portafoglio e cellulare. L'ideatore del progetto, Marco Di Stefano, si è rivolto ad un gruppetto di stranieri che frequenta i giardinetti del Varco: «Ho spiegato cosa facciamo e che sono i benvenuti per raccontare le loro storie»
- caricamento letture
di-stefano-teatro-comunita

Marco Di Stefano e il Teatro della comunità

 

di Laura Boccanera

Furto durante le prove del Teatro della comunità, Marco Di Stefano convince il ladro a restituire il maltolto. L’episodio è avvenuto ieri sera al Varco sul mare attualmente occupato dalla comitiva dei partecipanti del teatro della comunità, il progetto che da anni fa recitare attori non professionisti su storie costruite giorno per giorno. La “compagnia” però si trova a dover convivere con la presenza, nei giardinetti del Varco, di un gruppo di persone già note alle forze dell’ordine. E di fatto ieri sera uno del gruppetto, mentre erano in corso le prove, ha approfittato della distrazione di una partecipante per sottrarle dalla borsa cellulare, portafogli e carte di credito. La donna quando si è accorta si è disperata.

teatro-della-comunita-e1598369063412-325x237

Una foto di gruppo durante le prove di ieri sera

A quel punto, sospettando che l’autore del furto potesse nascondersi proprio in quel gruppetto di stranieri, l’ideatore del teatro Marco Di Stefano si è fatto avanti e ha cercato di dialogare con uno di loro che era un po’ su di giri: «ho spiegato che era importante che la refurtiva saltasse fuori. Che stiamo facendo un progetto di inclusione, che anzi loro sono i benvenuti se vogliono raccontare la loro storia e forse questa sera qualcuno si unirà al gruppo, ma che era necessario che portafogli e telefono tornassero alla legittima proprietaria – racconta Di Stefano – credo immensamente nel valore della parola e del dialogo e quindi prima che urlare “al ladro” ho preferito questa forma di comunicazione. E alla fine ho avuto ragione. Dopo essersi allontanato il ladro è tornato con tutto il maltolto. A fine serata in realtà un altro partecipante si è accorto che anche a lui mancava il telefono, ma il gruppetto ormai si era dissolto. Oggi pomeriggio sono tornato a cercarlo e mi ha promesso che stasera riporterà anche il secondo telefonino rubato».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1