Aiuti alle attività produttive,
le iniziative ad Appignano

I PROVVEDIMENTI assunti con delibera di Giunta per promuovere la ripresa delle imprese costrette a fermarsi durante l'emergenza sanitaria
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Leguminaria2019_presentazione_FF-8-325x216

Mariano Calamita, sindaco di Appignano

 

Sostegno economico alle attività produttive che hanno subìto la sospensione con la pandemia da Covid, il Comune di Appignano, con delibera di giunta, mette in campo una serie di provvedimenti ed iniziative tese a promuovere la ripresa. «Il sindaco Mariano Calamita e l’assessore con delega alle attività produttive Stefano Montecchiarini evidenziano come già nel pieno dell’emergenza sanitaria è stato istituito, grazie anche al supporto ed alla collaborazione dei due gruppi consiliari di minoranza, ossia il gruppo “Su la Testa” con capogruppo il Consigliere Luca Buldorini e il gruppo “Vivere Appignano” con capogruppo la Consigliera Vittoria Trotta, un “Gruppo di lavoro comunale sui temi economici” allo scopo di favorire l’analisi e lo studio degli impatti economici legati all’emergenza e al superamento di tale stato – si legge in una nota dell’Ente – In sostanza, scopo di tale gruppo di lavoro è stato proprio quello di fornire un contributo nella elaborazione di proposte e nella soluzione dei temi economici emersi e recepiti dal territorio». Ecco i provvedimenti nello specifico: riduzione della Tari per supportare le attività economiche che hanno subito limitazioni a causa del Covid, applicando già nell’avviso di pagamento in acconto Tari anno 2020, le riduzioni come da Delibera Arera n.158/2020; contributo Tari commisurato ai mesi di effettiva chiusura; contributo Tosap a quelle imprese che, pur rientrando nell’esonero dal pagamento della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche ai sensi dell’art. 181 DL 34/2020, stante la loro dislocazione territoriale, usufruiscono dell’occupazione – in via permanente – di spazi ed aree pubbliche e non possono concretamente beneficiare della temporanea e maggiore occupazione di ulteriori spazi ed are pubbliche; concessione di un contributo Covid per n. 10 giovedì di stop del mercato settimanale avuto nel Comune di Appignano in conseguenza del Covid-19 in favore di quei ambulanti – titolari di concessione di posto fisso – che operano in Appignano e che non usufruiscono già di ulteriori esoneri; concessione di un contributo “una tantum” quale sostegno comunale per l’acquisto di strutture amovibili, purché’ funzionali all’attività di cui all’articolo 5 della legge n. 287 del 1991 così come richiamato dall’art. 181 DL a quelle imprese che che ai sensi dell’art. 181 DL 34/2020, sono esonerate dal pagamento della tassa di occupazione di spazi ed aree pubbliche, usufruiscono concretamente di una tale agevolazione. «Un ringraziamento va doverosamente fatto agli uffici comunali per la collaborazione dimostrata all’amministrazione comunale nel realizzare un tale progetto – si legge in conclusione – Ulteriore importante iniziativa realizzata dall’Amministrazione comunale, sempre nell’ottica di promuovere la ripresa economica e l’attività locale, è quella di incentivare il cittadino Appignanese a investire le proprie risorse nelle imprese del territorio comunale, denominata “Insieme per Appignano Shop”. La proposta progettuale consiste nel realizzare, insieme alle attività economiche locali che hanno aderito e che aderiranno, ma con spese interamente a carico del Comune, un libretto di coupon/sconti con il quale, ogni realtà economica interessata propone/offre ai cittadini l’applicazione di uno sconto su tutta la merce oppure solo su alcuni prodotti. In tal senso si ringraziano tutte le attività che hanno già dato la propria adesione. Nei prossimi giorni, infatti, le famiglie appignanesi riceveranno i primi coupon-sconti». Per usufruire delle agevolazioni va fatta domanda entro il 30 settembre 2020 utilizzando i modelli predisposti dall’ufficio Tributi del Comune. I modelli sono possono essere scaricati qui: http://www.comune.appignano.mc.it/ oppure è possibile richiedere informazioni al seguente indirizzo mail: tributi@comune.appignano.mc.it , oppure chiamare lo tel:073357521 – int. 5 Lunedì, mercoledì, venerdì, dalle 10 alle 14; martedì, giovedì, sabato dalle 8 alle 14. Le richieste possono essere presentate all’ufficio Protocollo in Piazza Umberto I – oppure inviate al seguente indirizzo mail: segreteria@comune.appignano.mc.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X