La tana nel Bianconiglio è sui Sibillini
tra le roulotte delle meraviglie

SARNANO - L’idea è frutto della fantasia di Brunella Trisciani, titolare del Camping Fiordaliso, che ha allestito a tema “Alice in Wonderland” la location immersa nel verde del suo campeggio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

camper-roulotte-alice-nel-paese-delle-meraviglie-2020-07-09-at-18.01.26

 

di Francesca Marsili

Non si è mai troppo grandi per vivere una favola, a volte basta semplicemente socchiudere gli occhi. A Sarnano, dove gli incantevoli Monti Sibillini fanno da sfondo, una roulotte fiabesca diventa il mezzo per fare un tuffo “Nel Paese delle Meraviglie”. L’idea è frutto della fantasia di Brunella Trisciani, titolare del Camping Fiordaliso, che ha allestito a tema “Alice in Wonderland” due roulotte immerse nel verde intenso del suo campeggio per trascorrere una notte magica e stravagante.

camper-roulotte-alice-nel-paese-delle-meraviglie-2020-07-09-at-17.55.48-325x360«Sfogliando in rete l’anno scorso, sono stata attratta dall’immagine di una casetta mobile color lavanda da cui ho tratto l’ispirazione iniziale – racconta la donna – poi mi sono detta che il tema della favola di “Alice nel Paese delle Meraviglie” con i suoi molteplici significati nascosti dietro i tanti protagonisti del romanzo, aveva qualcosa di assolutamente attuale». Comincia cosi la storia, e agli inizi del 2019, dopo aver acquistato due roulotte, Brunella Trisciani si rimbocca le maniche e assieme a una sua amica decoratrice inizia a ricreare nelle due «case viaggianti», la scenografia di quel curioso mondo. Ogni roulotte, interamente dipinta sia internamente che esternamente, è stata dedicata ad diverso personaggio della celebre fiaba di Lewis Carroll, entrambe con un significato ben preciso. C’è quella che celebra l’ansioso ed inafferrabile Bianconiglio, il coniglio con l’orologio da taschino nel panciotto perennemente in ritardo, oltre a quella che porta il nome di Stregatto, il gatto consigliere dal sorriso misterioso. Altri personaggi poi, sono work in progress. «Nella vita bisogna essere un po’ matti, proprio come recita il Cappellaio matto nella favola – confessa la titolare del campeggio –, è stato questo il fil rouge che mi condotta alla realizzazione di questa idea stravagante». Un riciclo decisamente creativo che ha trasformato una roulotte, simbolo di libertà, in un guscio suggestivo dal sapore fantastico con la natura rigogliosa a fare da cornice. Una tana al centro di un bosco proprio come quella in cui Alice nella fiaba si tuffava per sfuggire alla sbiadita realtà e ritornare a sognare. Le due ambientazioni strizzano l’occhio anche all’ecologia, gli arredi come le sedute esterne sono realizzate con materiale di recupero come i pallets in legno. Per molti anni commercialista, dal 2007 Brunella Trisciani ha deciso di cambiare vita e dedicarsi all’attività di ricezione turistica proprio a Sarnano realizzando un camping ecosostenibile dove non poteva mancare una piccola fattoria con papere, capre e conigli, gatti e conigli. In carne e ossa.

camper-roulotte-alice-nel-paese-delle-meraviglie-2020-07-09-at-18.01.27-1-650x488
camper-roulotte-alice-nel-paese-delle-meraviglie-2020-07-09-at-18.01.27-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X