Rinforzi per l’estate
ai carabinieri di Porto Recanati:
primo obiettivo l’Hotel House

ARMA - Dieci militari saranno in servizio per le prossime settimane. Il colonnello Roberti: «Sono squadre addestrate al controllo del territorio. Attenzione anche a spaccio e movida». VIDEO
- caricamento letture
Le parole del colonnello Michele Roberti, comandante provinciale dei carabinieri

 

Dieci carabinieri in più in servizio a Porto Recanati: dall’Hotel House, ai controlli alla movida, al contrasto allo spaccio e al commercio abusivo, sono questi gli obiettivi dei militari del Sio, Squadra intervento operativo del sesto battaglione Firenze.

carabinieri-michele-roberti-porto-recanati-FDM-2-650x443

Il colonnello Michele Roberti

Il colonnello Michele Roberti, comandante provinciale dei carabinieri, ha spiegato che «saranno impegnati a supporto della stazione di Porto Recanati. Sono squadre addestrate e aiuteranno nel controllo del territorio. A partire dal problema principale, che è l’Hotel House, per poi estendere i controlli a tutto il territorio e alla movida che in questo periodo, per il contrasto al Covid, ci richiama una massima attenzione». Due squadre, dieci carabinieri, che saranno in servizio per le prossime settimane, così come era stato, con ottimi risultati, negli ultimi due anni, quando d’estate erano stati inviati rinforzi nella cittadina. «E’ stato possibile grazie all’intervento personale del prefetto di Macerata, Iolanda Rolli, sempre attenta alle questioni dell’Hotel House» conclude il colonnello Roberti.

carabinieri-porto-roberti-amicucci-carbonari-recanati-FDM-3-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =