Giubbetto rubato dal furgone
mentre consegna a domicilio:
«Se qualcuno ha visto mi avvisi»

CIVITANOVA - Daniele Rossi, dipendente della Bofrost, se n'è accorto solo la sera: «Dentro c'erano le chiavi dell'auto e il tesserino di riconoscimento. La città è deserta e piena di controlli, come hanno fatto non si sa»
- caricamento letture
daniele-rossi

Daniele Rossi

 

Torna al furgone dopo una giornata di consegne e scopre che gli hanno rubato il giubbetto con dentro chiavi dell’auto e tesserino di lavoro. E’ successo a Daniele Rossi, residente a Montegranaro e dipendente della Bofrost. «Ieri ero a Civitanova, in centro, e quando la sera sono tornato al furgone mi sono accorto che il giubbetto non c’era più – spiega Rossi -. E’ il giubbetto pesante, ieri era caldo e l’avevo lasciato nel furgone. C’era solo quello, avevo lasciato aperto».

Nel giubbetto c’erano però le chiavi dell’auto della compagna di Rossi e anche il tesserino di riconoscimento. «L’ho cercato ovunque perché la cosa mi sembrava inverosimile – racconta Rossi -. Faccio un appello a chi possa aver visto qualcosa o se qualcuno trovasse il giubbetto in giro. Temo anche che qualcuno possa spacciarsi per me. Lunedì comunque farò la denuncia per quanto riguarda il tesserino». Una situazione per Rossi paradossale: «A Civitanova ci sono tanti controlli, vigili e polizia che girano, come hanno fatto non si sa. Forse hanno pensato di trovarci qualche soldo. Anche ieri la città era deserta, non saprei dire nemmeno quando è successo. Io me ne sono accorto alle nove di sera».

(Fe. Nar.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X