facebook twitter rss

«Autovelox non segnalato,
nuovo esposto in Prefettura»

GAGLIOLE - Giorgio Branchesi ha filmato quella che ritiene sia una violazione del codice della strada: «Nessun cartello in entrambi i sensi di marcia»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
86 Condivisioni

 

«Questo è il secondo esposto che faccio dopo quello dell’anno scorso». Torna alla carica Giorgio Branchesi, il matelicese che nel 2019 aveva presentato un esposto alla Prefettura sostenendo una violazione del regolamento degli autovelox da parte della municipale di Gagliole. Che anche oggi è finita nel mirino di Branchesi. «Mentre scendevo verso San Severino stamattina vicino all’area di servizio Tamoil mi è saltata agli occhi la violazione da parte dei vigili del comune di Gagliole alla circolare Minniti – racconta Branchesi -. Quindi mi sono fermato, sono sceso dall’auto e ho filmato con il telefono per circa 1,5 chilometri a monte e a valle della postazione autvelox. La violazione consiste nel fatto che la pattuglia non aveva apposto i cartelli di avviso preventivo in nessuno dei due sensi di marcia come previsto nella circolare del ministero dell’interno nella regolamentazione nella fattispecie di “autovelox mobili”». Branchesi ha poi «segnalato il fatto al comando della polizia stradale di Camerino e Macerata e, venuto a conoscenza che non avevano pattuglie per il sopralluogo, è giunta una pattuglia della stazione carabinieri di Castelraimondo. Approfittando della presenza della forze dell’ordine e dopo aver fornito le mie credenziali, ho portato alla loro attenzione l’abuso che si stava perpetrando.

Autovelox non segnalato, il sindaco Botticelli: «Tutto nel rispetto delle norme»

Autovelox non segnalato, filma e viene multato: «Irregolarità vanno denunciate»

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X