facebook twitter rss

Fasano cala il poker,
Tolentino dice addio alla Coppa Italia

SERIE D - Svanisce il sogno cremisi, la semifinale di ritorno giocata in Puglia (dopo l'1 a 1 dell'andata) finisce 4 a 0
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
13 Condivisioni

 

Una formazione del Tolentino

 

Si interrompe a Fasano il sogno tricolore del Tolentino. Nel ritorno della semifinale di Coppa Italia (andata 1-1) i crèmisi di mister Mosconi alzano bandiera bianca (4-0), disputando però un primo tempo positivo. Ma la doccia fredda firmata Rizzo e il raddoppio al quarto della ripresa di Diaz (nel mezzo la traversa di Lanzone) tagliano le gambe ai tolentinati, che escono comunque applauditi dai tifosi crèmisi partiti in mattinata per raggiungere la Puglia. Nel finale i locali dilagano con i subentrati Serri e Cavaliere. L’eliminazione dalla manifestazione non lede affatto un cammino straordinario che ha fatto sognare l’intera città: Foligno (decisivi i tiri dagli undici metri), Cannara (battuto 3-1), Montegiorgio (piegato da Severoni e Capezzani), Mezzolara (steso da un poker nella ripresa), Pineto (eliminato grazie alla lotteria dei rigori) sono tutti gli ostacoli superati dal 25 agosto. Ora la concentrazione è tutta rivolta al campionato, con la salvezza ancora da conquistare ma che sembra comunque decisimente alla portata. I dieci punti di vantaggio rispetto alla zona playout sono rassicuranti, ma onde evitare spiacevoli inconvenienti è bene fare particolare attenzione e, perché no, provare l’impresa domenica prossima nella tana della capolista SN Notaresco.

Mister Mosconi

La cronaca. Nelle prime battute la partita è equilibrata e giocata principalmente a centrocampo, con le due squadre che preferiscono studiarsi. Il Tolentino recrimina per un dubbio tocco di mano in area, ma l’arbitro lascia correre. Al 32′ il match si sblocca: Prinari batte l’angolo e Rizzo indirizza di testa sul secondo palo, dove Rossi non riesce ad intervenire. A ridosso dell’intervallo altro brivido per la difesa crèmisi, con Gomes Forbes che vola sulla fascia e mette al centro per Lanzone il quale di destro colpisce la traversa. Si va al riposo con il Fasano avanti nel punteggio e nelle occasioni create ma non sul piano del gioco, il Tolentino fa prevalere il maggior possesso palla. I pugliesi partono meglio nella ripresa. Prinari spedisce a lato mentre Rosi disinnesca la botta di Lanzone. Il Tolentino si affida al neoentrato Ruci, che non impensierisce Suma. È solo un timido sussulto, perché il Fasano trova il raddoppio: Diaz scatta sul filo dell’offside, si invola e supera Rossi. L’altro neoentrato Minnozzi tenta la sorpresa su punizione, la mira è imprecisa. Diaz sfiora il tris e manda alto ma è il preludio al gol, che arriva al 77′ con Serri in contropiede. I crèmisi escono di scena e il Fasano cala il poker con l’azione personale finalizzata da Cavaliere all’85’. Nel finale mister Mosconi rimedia il cartellino rosso.

Il tabellino:

CITTA’ DI FASANO: Suma, De Vitis, Pedicone, Ganci (92′ Cochis Millicay), Rizzo (86′ Cassano), Gonzalez, Gomes Forbes (67′ Serri), Bernardini, Diaz (82′ Cavaliere), Prinari (76′ Tittarelli), Lanzone. A disp.: Mennella, Panebianco, Scardicchio, Schena. All.: Laterza.

TOLENTINO: Rossi, Viola (81′ Bonacchi), Cerolini, Laborie, Olivieri (68′ Tirabassi), Labriola, Mastromonaco (71′ Capezzani), Severoni, Padovani (51′ Minnozzi), Di Domenicantonio, Pagliari (53′ Ruci). A disp.: Giacchetta, Cicconetti, Ruggeri, Marcantoni. All.: Mosconi

TERNA ARBITRALE: Calzavara di Varese (Lipari di Brescia – Piatti di Como)

RETI: 32′ p.t. Rizzo, 66′ Diaz, 77′ Serri, 85′ Cavaliere

NOTE: ammoniti: Rizzo, Prinari, Di Domenicantonio. Espulso: mister Mosconi. Recupero: 7′ (3’+4′)

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X